[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 112: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 112: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 112: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4763: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4765: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4766: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4767: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
Liriportal.flysalerno.net - Forum • Leggi argomento - [TOPIC UFFICIALE] Il Denaro
Board

[TOPIC UFFICIALE] Il Denaro

Tutti gli articoli sui vari organi di informazioni che parlano del "Costa D'Amalfi"

Re: [TOPIC UFFICIALE] Il Denaro

Messaggioda asessa » 19 aprile 2010, 14:18

17-04-2010
Aeroporto di Salerno: a fine mese si decide


Il 26 aprile si scoprirà il futuro dell'aeroporto Salerno Costa d'Amalfi.
Entro la fine del mese, infatti, il consiglio di amministrazione del Consorzio aeroportuale dovrà decidere il futuro dello scalo.
Attualmente sono sei le proposte di altrettante compagnie pronte ad investire sullo scalo di Pontecagnano tra cui la Air Italy, la polacca Jet Air, la rumena Blue Air, Alitalia, l'olandese Dat e la Air Dolomiti che per adesso assicurerà i collegamenti da Salerno per Milano e Verona fino al 7 maggio. "Stiamo effettuando un'attenta valutazione puntando su forti investimenti nella determinante fase di start up – ha annunciato il presidente del Consorzio, Ernesto Sica - il prossimo 26 aprile saranno definite le compagnie. Ci prefissiamo l'importante obiettivo - aggiunge Sica - di attivare voli su più tratte possibili a partire da quella per Malpensa per far decollare in maniera definitiva l'aeroporto, che potrà essere importante per il nostro territorio".
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] Il Denaro

Messaggioda aniger » 27 aprile 2010, 12:33

Adria Airways collegherà Salerno a Milano Malpensa

Caterina La Bella




Sarà la compagnia aerea slovena Adria Airways ad assicurare il collegamento dell'aeroporto di Salerno con quello di Milano Malpensa. Lo ha deciso ieri il Cda del Consorzio nell'ambito di una strategia complessiva per lo sviluppo del traffico passeggeri, da e per Salerno, basata sul collegamento con i tre nodi aeroportuali di rilevanza internazionale di Milano Malpensa, Venezia e Fiumicino. Il Consiglio ha altresì determinato l'impegno economico e finanziario adeguato a sostenere tale piano di sviluppo del traffico. E'prevedibile dunque, che entro due mesi il Cda varerà un più ampio piano di voli che vedrà il Salerno Costa d'Amalfi coinvolto nel sistema integrato del trasporto aereo regionale. "Sono decisioni importanti – ha spiegato il presidente del Cda, Ernesto Sica – per il rilancio della scalo che porteranno anche all'attivazione di nuove tratte, per favorire lo sviluppo della struttura".
aniger
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 21:58

Re: [TOPIC UFFICIALE] Il Denaro

Messaggioda Maurodux » 27 aprile 2010, 18:48

Fiumicino? :shock:
Immagine
Maurodux
 
Messaggi: 1530
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 11:55
Località: Bellizzi (SA)

Re: [TOPIC UFFICIALE] Il Denaro

Messaggioda fradon » 27 aprile 2010, 19:09

IN ALTUM QSR.

fradon
 
Messaggi: 1469
Iscritto il: 24 dicembre 2008, 21:32
Località: battipaglia

Re: [TOPIC UFFICIALE] Il Denaro

Messaggioda BAe 146 » 3 ottobre 2010, 12:22

A Capodichino torna a sventolare il tricolore


Il 65 per cento del gestore dello scalo va a F2i (Gamberale). La società veicolo è Sistema Aeroportuale Campano. Operazione chiusa con Baa (gruppo spagnolo Ferrovial), che vende la quota per 150 milioni di euro inclusi i software
sergio governale




Dopo tredici anni l'aeroporto di Capodichino torna in mani italiane. Il fondo F2i che fa capo a Vito Gamberale rileva per 150 milioni di euro il 65 per cento di Gesac, la società che gestisce lo scalo internazionale partenopeo.
A vendere è Baa Italia, controllata domestica della britannica Baa (gruppo spagnolo Ferrovial), che intende concentrare i suoi interessi sugli aeroporti inglesi e dismettere gli aeroporti internazionali ritenuti non più strategici. La British Airport Authority acquista il pacchetto di controllo di Gesac nell'agosto del 1997. In quell'occasione cedono il 35 per cento ciascuno Comune e Provincia di Napoli (rimasti soci entrambi con il 12,5 per cento), che realizzano la prima operazione in Italia di privatizzazione di uno scalo aeroportuale. Baa vende poi, nel 1999, il 5 per cento all'Interporto Campano di Nola, che fa capo a Gianni Punzo.
Gesac, che detiene la concessione per l'Aeroporto Internazionale di Napoli fino al 2043, nasce nel 1980 per iniziativa dei due enti locali e di Alitalia. La quota di quest'ultima è stata successivamente rilevata da Sea, società di gestione degli aeroporti milanesi. Nel 2006 il gruppo Baa viene acquisito dal consorzio Airport Development and Investment Ltd, guidato da Ferrovial e costituito anche da Caisse de Dépot et placement du Quebec (Canada) e da Gic Special Investments Pte, veicolo governativo di Singapore.
I?nuovi soci sono quindi F2i (65 per cento), Comune e Provincia di Napoli (entrambi con il 12,5 per cento ciascuno), Interporto Campano (5 per cento) e Sea (5).
L'operazione, come detto, ha un valore di 150 milioni. Parte del prezzo, pari a 13 milioni, sarà dilazionato in tre anni su una base incondizionata e pienamente supportata da lettere di domanda di credito bancario. Il completamento della vendita avverrà entro fine anno. Baa potrà monetizzare il corrispettivo differito al momento della chiusura o intorno ad essa.
L'acquisizione sarà finanziata da linee di credito fornite da Banca Mps, Banca Imi, Centrobanca e Hsbc. F2i è stata assistita da Banca Imi e Hsbc come advisor finanziari e dallo studio legale Bonelli Erede Pappalardo. Mediobanca ha invece assistito Ferrovial in qualità di advisor.
Incluso nell'operazione è l'acquisto di una quota pari al 54 per cento di Software Design, società partenopea specializzata in software per aeroporti. Il perfezionamento dell'acquisizione è subordinato a due condizioni: il mancato esercizio del diritto di prelazione di Comune e Provincia di Napoli, da esprimere entro sessanta giorni e il nulla osta dell'Antitrust. I due enti locali hanno comunque già fatto sapere di non aver intenzione di aumentare la loro quota in Gesac.
Prima dello scoppio della crisi finanziaria (siamo nella primavera del 2007) diversi advisor valutano il 65 per cento di Gesac intorno a 300 milioni di euro, il doppio del prezzo attuale al lordo della posizione finanziaria netta.
F2i Sistema Aeroportuale Campano è il veicolo utilizzato dalla società di Gamberale, che con quest'investimento debutta nel settore. Il nome lascia intendere possibilità di sviluppo a Grazzanise. Il piano regionale recepito da Gesac prevede infatti che lo scalo casertano diventi l'hub internazionale della Campania, con Capodichino city-airport, sulla falsariga del sistema lombardo Linate-Malpensa. Capodichino è il terzo tra gli aeroporti regionali dopo Venezia e Catania (escludendo i sistemi romano e milanese), con 5,3 milioni di passeggeri nel 2009 e un fatturato di oltre 54 milioni. "L'acquisizione - si legge in una nota - consentirà a F2i di avviare una strategia di settore nel Paese, volta a perseguire aggregazioni e razionalizzazioni regionali. L'auspicio è quello d'iniziare questo impegno, riprendendo gli investimenti e proseguendo l'opera già in corso nell'area aeroportuale partenopea, per migliorare ulteriormente i servizi".
Gamberale dice che "F2i è orgogliosa di avere riportato Capodichino in una proprietà nazionale, focalizzata sulle infrastrutture e impegnata al loro sviluppo per il lungo periodo". Michele Saggese, assessore comunale al Bilancio, assicura che non si tratta di un'operazione speculativa. "E' un investimento sulla città. Lo prevedono i patti parasociali", spiega.
Gamberale precisa poi a Radio24 che "prima di tutto si tratta di sviluppare la qualità e l'efficienza del servizio reso ai clienti. Capodichino ha la possibilità in dieci anni di poter arrivare a raggiungere anche 10 milioni di passeggeri. E' un aeroporto che negli ultimi anni ha dato segni di riqualificazione del servizio. Noi continueremo a specializzare gli investimenti".
Intanto si apprende che Mauro Pollio sarà confermato nel ruolo di amministratore delegato di Gesac.



--------------------------------------------------------------------------------
I soci
• F2i Sist. Aeroport. Campano 65%
• Comune di Napoli 12,5%
• Provincia di Napoli 12,5%
• Interporto Campano 5%
• Sea 5%

F2i è il nuovo socio di maggioranza di Gesac


Ovviamente, Salerno-Costa D'Amalfi continua a essere ignorato.
BAe 146
 
Messaggi: 351
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 21:48

Re: [TOPIC UFFICIALE] Il Denaro

Messaggioda asessa » 3 ottobre 2010, 12:25

Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] Il Denaro

Messaggioda antoschi » 9 ottobre 2010, 14:41

08-10-2010

Aeroporto Costa d'Amalfi
Tre Comuni pronti a uscire


Enzo Senatore

Tre Comuni sono pronti ad uscire dal consorzio di gestione dell'aeroporto di Salerno. Dopo la conferma del consiglio di amministrazione, eletto lo scorso 9 agosto, annullato da una sentenza del Tar e infine rieletto lunedì scorso, i sindaci di Bracigliano (Gianni Iuliano), Pontecagnano Faiano (Ernesto Sica) e Salerno (Vincenzo De Luca) hanno già pronte le lettere da consegnare al presidente dell'organismo, l'assessore regionale all'Ambiente e primo cittadino di Mercato San Severino, Giovanni Romano, per chiamarsi fuori dalla società consortile che si occupa dell'aspetto amministrativo e del coordinamento delle operazioni di potenziamento dello scalo picentino. Un gesto polemico, come ritiene qualcuno, ma anche dettato per certi versi dall'impossibilità di fronteggiare i costi per il continuo ripianamento delle perdite di bilancio del consorzio. Il Comune di Salerno deve ancora pagare 3 milioni per le quote consortili ed è probabile che una volta abbandonato il consorzio venga chiamato in giudizio per il recupero delle pendenze. Dal sodalizio sono già usciti i Comuni di Battipaglia e Giffoni Vallepiana.
L'uscita ormai sicura dei tre Comuni dal consiglio del consorzio lascia tutto nelle mani di Provincia e Camera di commercio di Salerno, due enti che hanno di fatto monopolizzato il nuovo Cda. Che poi, sostanzialmente, è lo stesso del 9 agosto scorso contestato sia da Sica, allora presidente defenestrato, che da De Luca. La nuova elezione conferma al vertice Romano, affiancandogli tre membri della giunta della Camera di commercio (il presidente Augusto Strianese e i consiglieri Guido Arzano e Luigi Scorziello) e il sindaco di Bellizzi, Pino Salvioli. La società che invece gestisce i rapporti con i vettori e il traffico dello scalo è stata affidata alla presidenza di Carmine Maiese (anche lui nella giunta della Camera di commercio) che viene affiancato da Andrea Annunziata (presidente dell'Autorità portuale di Salerno), Antonio Anastasio (consigliere provinciale) e Maurizio Foschi, il manager nominato amministratore delegato.
Da Natale sarà operativa la convenzione con Alitalia, che per 4.090.000 euro è pronta a garantire dieci voli a settimana per Milano Malpensa e sei per Roma Fiumicino. Resta comunque ancora in piedi l'offerta di Ryanair, che prevede zero spese per la società di gestione ma è vincolata all'allungamento della pista. Per coprire i costi del contratto con Alitalia il presidente della Provincia, Edmondo Cirielli, fa affidamento oltre che sull'attività dello scalo anche su 49 milioni in favore dell'aeroporto già promessi dalla giunta Bassolino.



--------------------------------------------------------------------------------
Confermato il consiglio del consorzio
• Consorzio
Giovanni Romano presidente
Guido Arzano consigliere
Pino Salvioli consigliere
Augusto Strianese consigliere

• Società di gestione
Carmine Maiese presidente
Maurizio Foschi amministratore delegato
Antonio Anastasio consigliere
Andrea Annunziata consigliere

Giovanni Romano, assessore regionale all'Ambiente, è stato confermato alla presidenza del consiglio del consorzio dell'Aeroporto di Salerno-Costa d'Amalfi


num. 189 - pag. 10
antoschi
 
Messaggi: 718
Iscritto il: 3 ottobre 2009, 16:26
Località: Avellino

Re: [TOPIC UFFICIALE] Il Denaro

Messaggioda asessa » 9 ottobre 2010, 16:11

Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] Il Denaro

Messaggioda asessa » 3 dicembre 2010, 17:23

Riprendono i voli: patto con Alitalia
caterina la bella

Da oggi si torna a volare dall'aeroporto di Salerno Costa D'Amalfi. Due, infatti, i collegamenti attivati da Alitalia, in virtù dell'accordo siglato con lo scalo salernitano, Roma Fiumicino e Milano Malpensa. Da oggi si volerà due volte al giorno per il capoluogo lombardo (alle 6.45 e alle 17.40) e una volta per la capitale (11.15) con una pausa nel fine settimana quando ci sarà un solo volo per Roma.
I voli erano fermi dal maggio scorso quando la compagnia del gruppo Lufthansa Air Dolomiti, che per un anno ha volato su Salerno, ha deciso di non confermare gli accordi con lo scalo salernitano. Poi, mesi di polemiche, rivoluzioni nel consiglio di amministrazione e l'affidamento della presidenza della società di gestione a un esponente della Camera di commercio, Carmine Maiese. Da oggi un nuovo avvio, questa volta con la compagnia di bandiera. Grazie ad Alitalia sarà possibile partire da Salerno per qualsiasi destinazione servita dall'ex compagnia di bandiera, il così detto "code sarin", il servizio che permetterà di fare un biglietto unico dal Costa d'Amalfi e, quindi, effettuare un solo imbarco dei bagagli. Molte le destinazioni europee e intercontinentali raggiungibili da Salerno con scalo a Roma e Milano.
I collegamenti saranno effettivamente operati dalla compagnia regionale Air Alps. Gli aerei utilizzati saranno per ora piccoli, i Dornier 328, bimotori con turboelica ad ala alta con 31 posti. L'obiettivo di Alitalia è quello di raggiungere 50mila passeggeri in un anno puntando a raggiungere entro l'estate il pareggio tra costi e ricavi. L'accordo con Alitalia è costato 3,6 milioni di euro con la formula del vuoto per pieno. La compagnia si è impegnata anche a promuovere sulla propria rivista (Ulisse) iniziative promozionali per il territorio salernitano. Per l'occasione è stato anche illustrato il progetto "Natale a casa" che prevede collegamenti gratuiti dall'aeroporto ai comuni della provincia (Battipaglia, Pontecagnano Faiano, Pellezzano, Vietri sul Mare, Cava de Tirreni) con due navette messe a disposizione dall'assessorato ai trasporti di Palazzo Sant'Agostino.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] Il Denaro

Messaggioda BAe 146 » 22 dicembre 2010, 13:11

Capodichino cambia padrone. Sarcinelli alla presidenza


Con il nulla osta dell'Antitrust e il mancato esercizio del diritto di prelazione di Comune e Provincia di Napoli, Gesac passa definitivamente nelle mani di F2i, il fondo per le infrastrutture che fa capo a Vito Gamberale. Ieri il passaggio del 65 per cento della società che gestisce l’aeroporto internazionale di Capodichino dalla spagnola Ferrovial, assistita da Mediobanca, a F2i Sistema Aeroportuale Campano, il veicolo utilizzato da Gamberale, che con quest'investimento debutta nel settore. L’assemblea di Gesac, convocata ieri in occasione del passaggio di proprietà, nomina anche il nuovo consiglio di amministrazione. Il presidente è Mario Sarcinelli, ex ministro del Commercio estero, banchiere (attualmente è il numero uno di Dexia Crediop ed è stato al vertice della Bnl), economista nonché cavaliere del Lavoro. Confermato nella carica di amministratore delegato Mauro Pollio, già alla guida della società fin dai tempi della privatizzazione nel 1997, quando la società è stata ceduta al gruppo inglese British Airports Authority (Baa), passato in mani spagnole nel 2006.
BAe 146
 
Messaggi: 351
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 21:48

PrecedenteProssimo

Torna a Rassegna Stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Information

Chi c’è in linea

In totale ci sono 3 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 3 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 254 registrato il 8 aprile 2020, 1:07

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti