[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4763: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4765: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4766: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4767: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
Liriportal.flysalerno.net - Forum • Leggi argomento - [TOPIC UFFICIALE] LiraTV / Salernonotizie
Board

[TOPIC UFFICIALE] LiraTV / Salernonotizie

Tutti gli articoli sui vari organi di informazioni che parlano del "Costa D'Amalfi"

Re: [TOPIC UFFICIALE] LiraTV / Salernonotizie

Messaggioda asessa » 29 giugno 2016, 12:59

Aeroporto di Salerno: la svolta con la concessione definitiva dell’ENAC

La Regione Campania ha ripianato i debiti dell’Aeroporto di Salerno. La Giunta ha deliberato una ricapitalizzazione per 2 milioni di euro impegnandosi per i prossimi due anni a ripianare le perdite con una cifra non inferiore a tre milioni di euro. Questo quanto deciso a Napoli a palazzo Santa Lucia sede della Regione. A Salerno si è svolto invece il Consiglio di amministrazione del Consorzio Aeroporto a cui non ha preso parte – come scrive Metropolis – proprio il rappresentante indicato dalla Regione.

Ad ogni modo i componenti del cda del Consorzio hanno provveduto ad approvare il bilancio dello stesso ente relativo all’anno 2015

Intanto all’inizio della prossima settimana una delegazione del consiglio di amministrazione del Consorzio aeroporto si recherà a Roma per sollecitare ai funzionari dell dell’Ente Nazionale Aviazione Civile la concessione definitiva a tempo indeterminato per la gestione dello scalo ed ai rappresentanti del Governo guidato dal presidente Matteo Renzi l’attivazione delle misure riguardanti il Patto per il Sud che prevede interventi urgenti per lo scalo aereo salernitano per circa 40 milioni di euro da spendere entro il 2018.

Somma che in parte la Regione Campania ha lasciato intendere di essere disponibile ad anticipare proprio per anticipare i tempi di sviluppo dello scalo. Volontà che potrebbe essere ufficialmente ribadita il prossimo 19 luglio in occasione dell’assemblea della Società di Gestione chiamata ad approvare il bilancio
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] LiraTV / Salernonotizie

Messaggioda asessa » 30 novembre 2016, 11:15

Trasporti: Delrio, aeroporto Pontecagnano strada percorribile

Il lancio definitivo dell’aeroporto di Pontecagnano “è una strada che il ministero considera percorribile”. Lo ha detto il ministro per le infrastrutture Graziano Delrio a margine della presentazione a Napoli dei programmi di Easyjet per l’Italia.

“Salerno – ha detto Delrio – potrebbe rappresentare ciò che Comiso rappresenta per Catania, cioè un aeroporto complementare che può aiutare un’espansione già prevista, ricordandoci che ci sono limiti oggettivi di capienza che verranno raggiunti un certo punto da Napoli Capodichino.

Parlando in termini di strategia del trasporto aereo, che è in grande crescita, quello che sembrava un investimento non particolarmente brillante potrebbe diventarlo”. Delrio ha spiegato che “si ragiona sul tema della concessione e il ministero dell’economia e delle finanze sta facendo sue valutazioni. Potenzialmente un altro aeroporto nella rete regionale ci sta ma gli aeroporti da soli sono deboli, mentre in una rete regionale diventano un’opportunità”.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] LiraTV / Salernonotizie

Messaggioda bomber » 20 giugno 2017, 10:20

Antonio Ilardi si è dimesso da amministratore delegato di Aeroporto di Salerno spa, la società che gestisce lo scalo salernitano.

Una decisione, quella dell’ex vicepresidente della Camera di Commercio, che arriva proprio all’indomani delle dichiarazioni rilasciate dal presidente della giunta regionale De Luca che sottolineava la necessità, per il futuro dello scalo salernitano, di entrare sotto il controllo della Gesac.

«Non stavo lavorando per questo scenario – ha detto Ilardi a Il Mattino oggi in edicola – so che i soci sono liberi di proporre ciò che pensano sia meglio per il futuro dell’aeroporto, ma questo scenario di integrazione con la Gesac ribadito nelle ultime ore non si sposa con quanto fatto da me fino ad ora per l’aeroporto»

Nel frattempo è arrivata la sentenza del Tar che di fatto accelera il processo di privatizzazione bocciando il ricorso della società col quale veniva chiesto ai giudici amministrativi di nominare un commissario per porre fine al palleggio di competenze tra ministero dell’Economia e delle Finanze e ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti.

In tre mesi 400 passeggeri

Nei primi tre mesi del 2017,da gennaio a marzo dallo scalo salernitano sono transitati 386 passeggeri tra aerei di aviazione generale e due charter. In pratica, ogni giorno sulla pista del Costa d’Amalfi ci sono stati almeno 4 aerei passeggeri.
bomber
 
Messaggi: 133
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 12:19

Re: [TOPIC UFFICIALE] LiraTV / Salernonotizie

Messaggioda asessa » 22 giugno 2017, 9:36

AEROPORTO DI SALERNO: FERRARO NON SOSTITUIRÀ IL DIMISSIONARIO ILARDI

Nessun incarico ad interim per l’ing. Antonio Ferraro dopo le dimissioni di Antonio Ilardi dalla carica di amministratore dell’Aeroporto di Salerno Costa d’Amalfi. La precisazione arriva dallo stesso Ferraro, durante in colloquio telefonico con la nostra redazione. Il presidente dello scalo ammette che fino al prossimo consiglio d’amministrazione- in agenda il 26 giugno- provvederà solo agli affari correnti ed urgenti, poco meno dell’ordinaria gestione, nulla di più. Dunque per quell’incarico saranno i soci dell’aeroporto, le Regioni Campania e Basilicata su tutti, a decidere il successore di Ilardi. Una scelta che appare oggi strategica più di ieri, dopo la bocciatura del Tar riguardo la richiesta di nomina di un commissario ad acta per superare l’impasse ministeriale sulla firma del decreto per la gestione ventennale dell’aeroporto. Senza quel provvedimento, infatti, la sostenibilità degli investimenti pubblici e privati sul Costa d’Amalfi viene messa a dura prova: chi impiegherebbe mezzi e risorse senza avere la ragionevole certezza di un lasso di tempo sufficiente almeno ad ammortizzare le spese? Ecco perché si era chiesto ai giudici amministrativi di riconoscere inadempienti i ministero dell’Economia e dei Trasporti e di provvedere alla nomina di un commissario per la firma della gestione ventennale. Il Tar, però, la pensa diversamente ed ha sollevato eccezioni tecnico-giuridiche che arriveranno presto dinanzi al Consiglio di Stato nel controricorso che l’aeroporto presenterà per mano dello stesso collegio difensivo, guidato dagli avvocati Brancaccio e Paolino. L’incarico formale arriverà proprio nel consiglio d’amministrazione del 26 giugno, durante il quale sarà chiarita anche la necessità di inserire l’aeroporto Costa d’Amalfi nella rete degli scali campani: tradotto, vuol dire affidarne la cura a Gesac, che già opera su Napoli-Capodichino.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] LiraTV / Salernonotizie

Messaggioda asessa » 28 giugno 2017, 9:35

AEROPORTO DI SALERNO VERSO RETE REGIONALE SOTTO UN GESTORE UNICO

Tutto sembra incasellarsi alla perfezione nel complesso puzzle che comporrà il futuro dell’aeroporto Costa d’Amalfi. Metabolizzate le dimissioni dell’ing. Antonio Ilardi (che aveva sempre lavorato per affidare la gestione ai privati tramite bando) e digerita la bocciatura del Tar sul ricorso contro i ministeri dell’Economia e dei Trasporti, il consiglio d’amministrazione dello scalo ha gettato le basi per la svolta che si attende da quasi due decenni. Nell’aria c’è un’intesa importante con un partner industriale capace di far decollare il Costa d’Amalfi, nel solco della legge Delrio che prevede la nascita delle reti regionali per la gestione degli aeroporti. Se le intenzioni fossero davvero queste, l’identikit del futuro partner industriale dell’aeroporto di Salerno potrebbe corrispondere a quello di Gesac, la società che gestisce l’aeroporto di Napoli. Gesac figurava come terzo interessato nella vicenda giudiziaria finita davanti al Tar: i legali dell’aeroporto di Salerno avevano chiesto la nomina di un commissario in luogo dei ministeri inadempienti rispetto alla firma del decreto per la gestione ventennale del Costa d’Amalfi. La decisione assunta ieri dal consiglio d’amministrazione di soprassedere- al momento- sull’appello al Consiglio di Stato dopo la pronuncia contraria del Tar, potrebbe essere letta in questo modo: se c’è un’interlocuzione con un partner industriale che magari è terzo interessato nella vicenda giudiziaria, allora si mette fra parentesi l’appello ai supremi giudici amministrativi in attesa di un accordo che potrebbe mutare lo scenario. Insomma, se i vertici dell’aeroporto di Salerno sceglieranno di dialogare con Gesac, secondo quanto prevede la legge sulle reti regionali, la svolta starebbe in una partnership Napoli-Salerno con il Costa d’Amalfi destinato al traffico merci e passeggeri charter di stampo turistico, con un bacino allargato alla Basilicata e all’Alta Calabria. Prima del piano industriale potrebbe arrivare un accordo entro il prossimo mese quale base per una ricapitalizzazione che i soci potrebbero deliberare per circa due milioni, le risorse necessarie per arrivare a fine anno. Dal 2018, poi, l’aeroporto di Salerno entrerebbe nella rete regionale degli scali aerei in sinergia con Capodichino e sotto la regia di un gestore unico.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] LiraTV / Salernonotizie

Messaggioda asessa » 20 luglio 2017, 12:39

Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] LiraTV / Salernonotizie

Messaggioda asessa » 10 gennaio 2018, 11:56

AEROPORTI; FUSIONE CAPODICHINO-COSTA D’AMALFI: SI PROCEDE A TAPPE FORZATE. CDA IL 15 GENNAIO

GENNAIO 9, 2018 ANDREA SIANOGESAC, NAPOLI, SALERNO

Gesac recepirà nel consiglio d’amministrazione di lunedì prossimo, 15 gennaio, quanto deliberato dall’assemblea dei soci dell’aeroporto Costa d’Amalfi: vale a dire il sostanziale via libera alla fusione per incorporazione delle due società che gestiscono gli scali di Napoli-Capodichino e Salerno. E’ lo sbocco naturale del lavoro durato quasi un anno del gruppo tecnico-giuridico formato da esperti che hanno pensato alla formula migliore per traghettare Gesac e Costa d’Amalfi verso la creazione di un soggetto unico a capo del sistema aeroportuale campano. Difficilmente, però, nel consiglio d’amministrazione di lunedì Gesac definirà nel dettaglio anche le fonti di finanziamento pubbliche dove attingere i circa 135 milioni necessari a dare corpo agli investimenti infrastrutturali per fare decollare l’aeroporto di Salerno. Dietro le quinte si sta verificando l’ammissibilità ad aiuti di Stato. Al momento l’unica certezza è rappresentata dall’articolo 10 della legge di stabilità regionale che garantisce finanziamenti nell’ambito dei grandi progetti per la Campania. Su questa falsariga s’è mossa pure la Basilicata, altro socio dell’aeroporto di Salerno. «Il progetto è ambizioso ma realistico- ci conferma al telefono l’ing. Antonio Ferraro che è amministratore del Costa d’Amalfi- L’obiettivo è mettere a bando i lavori di adeguamento dello scalo entro il mese di giugno per aprire i cantieri entro quest’anno». Una scadenza obbligata, poiché altrimenti verranno revocati i 40 milioni di risorse previsti dallo sblocca Italia. Le tappe forzate, dunque, portano al matrimoni con Gesac entro la primavera, al reperimento dei fondi pubblici prima dell’estate e all’indizione della gara (un bando integrato) per affidare la redazione del progetto e la sua realizzazione. In totale il nuovo aeroporto di Salerno costerà 257 milioni di euro, di cui la metà a carico della società che nascerà dalla fusione di Gesac e Costa d’Amalfi. Allungando la pista a due km e 200mt entro due anni, ampliando l’aerostazione, migliorando gli accessi e la sicurezza, si punta ai cinque milioni di passeggeri entro i prossimi 25 anni, sulla base della concessione unica per gli aeroporti di Napoli e Salerno che andrà a sostituire le due distinte concessioni attuali.

Inviato dal mio DUK-L09 utilizzando Tapatalk
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] LiraTV / Salernonotizie

Messaggioda asessa » 16 gennaio 2018, 14:11

CDA DI GESAC DELIBERA FUSIONE NAPOLI CAPODICHINO-SALERNO COSTA D’AMALFI

GENNAIO 16, 2018
Il cda di Gesac delibera la fusione Capodichino-Costa d’Amalfi e per i due aeroporti campani si intravede un futuro comune. Quello approvato ieri dal consiglio d’amministrazione di Gesac è un documento strumentale che ha una doppia finalità: supportare la richiesta di concessione della gestione totale dell’aeroporto di Salerno; e dare corpo all’istanza di rete aeroportuale integrata da presentare all’Enac, l’ente nazionale per l’aviazione civile. Insomma è il passo fondamentale verso quel sistema regionale degli aeroporti previsto dalla riforma Delrio e assunto come valore strategico alla base della fusione tra Gesac e Salerno Costa d’Amalfi. Le due società di gestione, infatti, si uniranno per incorporazione entro questa primavera e dal punto di vista giuridico potranno già operare come soggetto unico. Nel concreto, però, occorrerà un po’ più di tempo per attuare il piano industriale che prevede, per entrambi gli aeroporti, il raggiungimento della soglia passeggeri pari a 17 milioni nell’arco dei prossimi venticinque anni e l’ottenimento di una sola concessione quarantennale che permetterà di gestire insieme Napoli Capodichino e Salerno Costa d’Amalfi. Nella riunione di ieri non si è ancora discusso di quote: i vertici di Gesac ne riparleranno con i colleghi di Salerno, ma è immaginabile che voglia il controllo di almeno il 70/80% della società di gestione. D’altronde, è consistente la massa di investimenti di cui dovrà farsi carico: si parla di quasi 130 milioni per adeguare il solo aeroporto Costa d’Amalfi, cui dovrebbero aggiungersi altrettante risorse rintracciate nella finanza pubblica. L’obiettivo è, per Napoli, raggiungere i dodici-tredici milioni di passeggeri nei prossimi due decenni e per Salerno sfondare il muro dei cinque milioni. Il tutto migliorando i raccordi autostradali fra i due scali, gli accessi, i servizi, i parcheggi, il trasporto integrato e per Salerno allungare la pista a 2,2 km e rifare l’aerostazione. Dopodiché, si potrà parlare di potenziamento delle rotte internazionali su Capodichino e di charter e voli turistici anche privati su Salerno, con il cargo merci diviso tra i due aeroporti in proporzione alle rispettive capacità. Ma per vedere tutto questo occorrerà, se tutto va bene, almeno un triennio.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] LiraTV / Salernonotizie

Messaggioda asessa » 6 marzo 2018, 13:18

Aeroporto di Salerno, conto alla rovescia per la nuova pista

Via libera dal Ministero dell’Ambiente al masterplan per lo sviluppo dell’Aeroporto di Salerno – Pontecagnano.
Ora si attende – come scrive Il Mattino oggi in edicola – la pubblicazione in Gazzetta Ufficiale.

Il piano da 40 milioni di euro entrerà nel vivo a breve. «Considerato che il progetto – si legge nel decreto ministeriale – richiederà tempi di attuazione superiori ad un quinquennio, è fissato un termine per la realizzazione delle opere coerente con il crono programma valutato, fermo restando che l’inizio dei lavori dovrà comunque avvenire entro il quinquennio successivo alla data di pubblicazione del presentedecretosullagazzettauf ficiale».

Gli interventi previsti nel Master Plan prevedono il potenziamento e l’allungamento della pista di volo fino a raggiungere la lunghezza di 2.200 metri. In tal modo l’ aeroporto sara in grado di accogliere aeromobili della classe C, tipo B737/800, A319, A320 e/o similari.

La nuova Aerostazione Passeggeri sarà realizzata mediante ampliamento e riqualifica architettonica dell’esistente Terminal.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] LiraTV / Salernonotizie

Messaggioda asessa » 8 marzo 2018, 9:36

AEROPORTO: PUBBLICATO DECRETO PER VALUTAZIONE IMPATTO AMBIENTALE

In gazzetta ufficiale, con data sei marzo, è stato pubblicato il parere positivo sulla valutazione di impatto ambientale per l’aeroporto di Salerno – Costa d’Amalfi. Il direttore centrale della vigilanza tecnica dell’Enac, Roberto Vergari, ha firmato il provvedimento che dà il via libera agli investimenti infrastrutturali per lo scalo aereo. Nell’estratto pubblicato in gazzetta ufficiale si cita il progetto «Aeroporto di Salerno Costa d’Amalfi» con il Master Plan a breve e medio termine presentato dall’Ente Nazionale per l’Aviazione Civile, per la relativa valutazione di impatto ambientale, emessa il 6 febbraio scorso. Il provvedimento n.36 chiude l’intera procedura con esito positivo, subordinando gli effetti al rispetto delle Condizioni ambientali in esso elencate e relative al progetto Aeroporto di Salerno localizzato nella Regione Campania, Provincia di Salerno, Comuni di Bellizzi e Pontecagnano Faiano. Il testo integrale del provvedimento, corredato dagli allegati che ne costituiscono parte integrante, è disponibile sul portale delle Valutazioni Ambientali VAS-VIA del Ministero dell’ambiente e della tutela del territorio e del mare. Dalla data di pubblicazione, decorre il termine di sessanta giorni per fare ricorso al tribunale amministrativo regionale o al Capo dello Stato entro centoventi giorni. Si tratta di un documento che recepisce il parere interministeriale, formulato dai dicasteri all’Ambiente e alle Infrastrutture, sull’impatto ambientale delle opere previste per lo scalo aereo. Entro l’estate, dovrebbe entrare nel vivo il bando integrato per l’affidamento della progettazione esecutiva e dei lavori da cantierare entro l’anno. Contestualmente, saranno avviate le procedure di esproprio che interesseranno circa 15mila metri quadri di terreni su cui costruire la nuova pista e la nuova aerostazione.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Precedente

Torna a Rassegna Stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Information

Chi c’è in linea

In totale ci sono 3 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 3 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 254 registrato il 8 aprile 2020, 1:07

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti