[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 112: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 112: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4763: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4765: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4766: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4767: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
Liriportal.flysalerno.net - Forum • Leggi argomento - [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno
Board

[TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Tutti gli articoli sui vari organi di informazioni che parlano del "Costa D'Amalfi"

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 22 aprile 2014, 8:57

«Aeroporto strategico per il turismo»
La Ctm viaggerà per la Sicilia e la Slovenia. L’ad Gervaso: «Il nostro è un progetto quinquennale ma servono i servizi»
aeroporto

Il prossimo primo maggio partiranno dall’aeroporto di Salerno i primi voli charter che il tour operator Ctm ha calendarizzato per tutto l’anno, quattro volte a settimana, che collegheranno la città con la Slovenia e con la Sicilia. Un investimento importante che prelude a un progetto serio e concreto come spiega l’amministratore delegato di Ctm Antonio Gervaso. «È la prima volta che ci avventuriamo in questo tipo di iniziativa qui in città anche se è dal 2011 che ci lavoriamo. Abbiamo scelto Salerno per la strategicità della posizione ma anche perché l’aeroporto di Capodichino è saturo, congestionato dai traffici internazionali e non si sposava con le nostre esigenze. Salerno ha una buona struttura, è vicinissimo alle nostre zone d’interesse turistico della Campania fra la Costa d’Amalfi e il Cilento. C’è poi una concreta possibilità di sviluppare questo tipo di ragionamento charteristico anche per il futuro».
Cosa prevede il progetto nello specifico?
«I nostri charter stazioneranno a Salerno per tutto l’anno ed oltre a Portorose in Slovenia ci saranno anche collegamenti con Spalato e Cagliari, c’è poi uno scalo tecnico che facciamo a Catania e che speriamo di poter inserire anche per la clientela. Stiamo pensando di attivare anche altre tratte ed in realtà siamo già in contatto con altri aeroporti ma non abbiamo ancora definito i dettagli, per cui se ne saprà di più fra qualche tempo. Quella di Salerno è una prova generale per mettere in piedi un ragionamento stabile di charter puro e soprattutto sia stabile».
Il vostro contratto prevede voli fino al 30 aprile 2015, dopo cosa accadrà?
«In realtà il progetto è quinquennale, i primi tre anni di start up ed i successivi due di consolidamento. Annualmente rinnoveremo i contratti ma siamo molto fiduciosi anche perché c’è un investimento importate dietro. Salerno rappresenta per noi una base operativa importante, poi abbiamo trovato anche una grande disponibilità da parte della Società di gestione. Tenteremo poi di attivare altre tratte per la stagione estiva soprattutto con la Sicilia volando sette giorni su sette e non quattro come accadrà in questa primissima fase».
Più in generale che idea si è fatto del Costa d’Amalfi?
«Il Costa d’Amalfi è un aeroporto strategico per il turismo ed in quel senso dovrebbero andare le politiche istituzionali per lo scalo e per uno sviluppo serio e concreto che produca anche ricadute economiche sul territorio. La conformazione territoriale, le bellezze e le eccellenze che vi albergano faciliterebbero il compito perché bisogna assolutamente puntare sul turismo anche per una diversificazione rispetto all’offerta di Capodichino perché il rischio che si corre è di avere la stessa offerta ma, inevitabilmente, di proporla ai viaggiatori maggiorata. Non bisogna competere con Capodichino perché in questo momento la battaglia è persa in partenza, la scelta giusta è offrire qualcosa di diverso e puntare sulle potenzialità del territorio».
Il Costa d’Amalfi è definito da molti una cattedrale nel deserto perché è isolato e mancano collegamenti che lo facciano diventare un aeroporto “comodo”. È d’accordo?
«Per quanto riguarda la nostra offerta siamo organizzati anche per il trasporto ed il parcheggio, in questo la società di gestione ci è venuta incontro consentendo di far parcheggiare i viaggiatori a costo zero, ma per il futuro è chiaro che bisogna immaginare una integrazione della mobilità che consenta a tutti di muoversi autonomamente. In questo momento noi privati stiamo sopperendo alle carenze del pubblico. Credo molto in questo aeroporto ma vanno fatte scelte precise».
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 28 aprile 2014, 16:58

«Soldi solo se arrivano i privati»
L’assessore Vetrella detta le condizioni della Regione per finanziare il potenziamento dell’aeroporto

Il giorno dopo il sì della Giunta regionale al protocollo di intesa con il Consorzio aeroporto Salerno-Pontecagnano e il Ministero delle Infrastrutture, nel bel mezzo dei “festeggiamenti mediatici”, è arrivato il comunicato dell’assessore regionale ai Trasporti, Sergio Vetrella, a gettare acqua sul fuoco e a spegnere i facili entusiasmi.
Ai fini della comprensione, riavvolgiamo il nastro e torniamo a giovedì 17aprile quando a Roma, il ministro Lupi, il preesidente della Regione Campania Stefano Caldoro e il presidente del Consorzio aeroporto, Antonio Fasolino, raggiunsero un accordo per reperire dai fondi europei 2014-2020 che saranno assegnati all’Italia i 49 milioni di euro per allungare la pista fino a 2.200 metri, per adeguare l’aerostazione e realizzare la nuova torre di controllo. Il giorno successivo, il protocollo d’intesa, che prevede anche l’ingresso della Regione nella compagine consortile, fu approvato dal consiglio di amministrazione del Consorzio aeroporto. Mercoledì scorso il protocollo è stato approvato pure dalla Giunta regionale e ora si attende la firma del Ministro.
Insomma, c’erano buoni motivi per essere soddisfatti. Il primo a sottolinearlo è stato Edmondo Cirielli. «Grazie alla Regione Campania, alla Provincia e alla Camera di Commercio di Salerno. La tenacia paga. Lo scalo è salvo», ha scritto il deputato di Fratelli d’Italia in un comunicato nel quale parla dello « sblocco dei 49 milioni di euro necessari ai lavori di ampliamento della pista». Poi nelle redazioni è arrivato il commento di Antonio Iannone. «L’ingresso della Regione Campania nell’aeroporto di Salerno-Costa d'Amalfi è una notizia importantissima che smentisce ancora una volta i civettoni che avevano gridato alla bufala elettorale. Il presidente Caldoro – ha commentato il presidente della Provincia e candidato alle Europee per Fratelli d’Italia – mantiene gli impegni e chiudendo il protocollo con il Ministero dimostra concretamente l’interesse per il nostro scalo, l’infrastruttura capace di cambiare il destino economico e sociale del nostro territorio». Nel pomeriggio, però, è arrivato il commento di Vetrella, che ha raggelato l’ambiente.
«La Giunta regionale ha dato il via libera allo schema del protocollo di intesa finalizzato ad accompagnare e promuovere la fase di privatizzazione entro il termine del 30 maggio 2015. Il protocollo - chiarisce l’assessore – prevede l’mpegno da parte del Ministero e della Regione ad individuare le risorse necessarie per l’adeguamento strutturale dell'aeroporto e per l’allungamento della pista, solo e soltanto se il processo di privatizzazione avrà buon esito, con un piano industriale che risponda alle linee guida del Piano nazionale degli aeroporti e sia compatibile con gli orientamenti europei». Dunque, le risorse non sarebbero state ancora individuate ma, soprattutto, non verranno erogate se la privatizzazione dello scalo dovesse fallire. Per Vetrella, infatti, la privatizzazione «è l’unica strada per dimostrare la reale sostenibilità economica ed operativa dell’aeroporto e per evitare di vanificare importanti investimenti già effettuati. Speriamo quindi che questa volta si facciano avanti operatori qualificati e credibili ».
In serata, è arrivata una nota di Caldoro che, a commento dei provvedimenti adottati dalla Giunta, recita testualmente: «Recupero e tutela dell’ambiente, trasporti e infrastrutture, innovazione. La Regione testimonia, come sempre con i fatti ed atti concreti, come oggi si risolvono problemi che da anni attendevano risposte. In un momento difficile per il Paese abbiamo trovato le risorse per problemi antichi e per rilanciare settori strategici. Tanti fatti che si distinguono in una stagione fatta di annunci e promesse».
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 12 maggio 2014, 9:12

Fasolino: «Gesac fa stalking giudiziario»
Dopo il nuovo ricorso contro il bando per la cessione di quote ai privati, il presidente del cda dell’aeroporto accusa
aeroporto gesac bando ricorso fasolino


«Stalking giudiziario». Così il presidente del Cda dell’aeroporto Salerno-Costa d’Amalfi, Antonio Fasolino, ha definito in sole due parole l’ulteriore azione giudiziaria promossa dalla Gesac con la quale, per la seconda volta, si chiede la sospensione del bando di gara per la privatizzazione dello scalo salernitano. Un’azione che questa volta ha fatto andare su tutte le furie anche il pacato Fasolino che ha annunciato: «non ce ne staremo certo buoni a guardali mentre giocano col nostro futuro».
Perché Gesac fa nuovamente ricorso?
«Non me lo spiego. Hanno passato il segno perché se impugnano il bando sono tenuti a spiegarci come mai lo fanno visto che non hanno interesse nello sviluppo aeroportuale salernitano. Gesac infatti, pur avendo tutta la titolarità a partecipare alla gara per la privatizzazione, ha ritenuto di non farlo. Questo ricorso sembra solo un ulteriore atto ostruzionistico. Gesac non ha interesse a fare l’aeroporto di Salerno, ha evidentemente interesse a non farlo fare che è cosa ben diversa ed anche molto grave. Ha annunciato anche il coinvolgimento di Governo e Ministero. Dovrà dare spiegazioni anche a loro perché sono questi due soggetti ad aver autorizzato la pubblicazione del bando. Ritengo debba esser aperta una discussione a livello nazionale per fare chiarezza su quanto sta ponendo in essere il proprietario di un fondo con delle partecipazioni pubbliche. Vogliamo capire a che titolo interferisce con lo sviluppo aeroportuale italiano, quello di Salerno è un caso limite. Se vogliono andare avanti così è giusto che i soci pubblici escano dal fondo».
Ci sarebbe altro dietro il secondo ricorso?
«Mi piacerebbe capire nell’interesse di chi stanno agendo. Il bando ha tutti i crismi su due differenti fronti. Il primo è quello istituzionale che ci ha visto in primis avere il via libera dal Governo e poi ci ha visti accompagnati in un percorso importante che oggi è forte della filiera istituzionale tra ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e Regione di cui abbiamo tutto l’appoggio».
Questa volta ha deciso di parlare pubblicamente di questa vicenda. Perché?
«Sono solito discutere di questo genere di cose esclusivamente nelle aule di Tribunale ma in questa circostanza mi vedo costretto a dare una sorta di grido d’allarme per il danno che si sta tentando di provocare a questo territorio. Uno su tutti quello economico perché Gesac per fare ricorso usa i soldi dei cittadini, gli stessi che useremo noi per difenderci».
Cosa vuol dire a Gesac?
«Credo che possa e debba partecipare al bando; deve partecipare per assumersi tutti gli obblighi che il piano comporta perché non vorrei che un domani Gesac questo aeroporto se lo veda regalato. Chi lo vuole deve prenderlo alle condizioni che Governo e Ministero hanno stabilito. In ogni caso noi intraprenderemo ogni azione a tutela di questo territorio e dei suoi cittadini che sono vittima di un gioco non ancora chiaro che rischia di fermare lo sviluppo infrastrutturale che ci serve come il pane».
Carmen Incisivo
©RIPRODUZIONE RISERVATA
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 28 maggio 2014, 13:57

lacitta.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 18 giugno 2014, 12:45

Aeroporto: proroga bis per il bando
Chi vorrà acquistare il 65 per cento delle quote avrà tempo fino al 30 settembre
di Carmen Incisivo

Disco verde del consiglio di amministrazione dell’aeroporto “Salerno-Costa d’Amalfi”, riunitosi ieri pomeriggio, alla seconda proroga del bando ad evidenza pubblica per la privatizzazione dello scalo salernitano che sarebbe scaduto questo venerdì ma che resterà aperto fino al 30 settembre. I tempi per la cessione del 65 per cento delle quote dell’aeroporto si allungano ma tutto sarebbe finalizzato al definitivo e concreto rilancio dell’infrastruttura, facilitata dalla filiera istituzionale che si è creata intorno a quest’ultima che sarebbe in gradi di fungere da garante per quello che si spera sarà il gestore unico.

«La proroga è una esigenza tecnica – ha spiegato il presidente del Consorzio Aeroporto Antonio Fasolino – per consentire a tutti i soci ed alle due Regioni, la Campania e la Basilicata, di sottoscrivere, appena l’iter dell’Accordo di programma col Ministero sarà siglato ed ufficializzato, l’aumento del capitale. Questa operazione ci consente di evitare di prestare il fianco ad eventuali impugnazioni che potrebbero seguire una altrettanto eventuale aggiudica. È una forma di tutela del nostro operato ed anche del gestore che di qui a qualche mese potrebbe arrivare». Per quanto riguarda il rinnovo degli organi del consorzio bisognerà attendere ancora: fino a quando le due Regioni non saranno dentro la compagine societaria, non avrebbe senso apportare alcuna modifica allo “status quo” dovendo, in base all’acquisizione delle quote, riservare posti nel cda anche alle due nuove entrate.

L’organo al momento è in proroga fino al 15 settembre. Intanto non è giunta ancora alcuna convocazione dal ministro delle Infrastrutture Maurizio Lupi per il perfezionamento dell’accordo di programma che sancirà la composizione della nuova compagine societaria e, di conseguenza, anche lo sblocco dei cinquanta milioni di euro necessari per gli adeguamenti infrastrutturali dello scalo
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 31 luglio 2014, 10:04

Da Salerno voli per Corfù e Dubrovnik

Corfù, Mostar, Dubrovnik e Bari. Si continua a volare all’aeroporto Salerno-Costa d’Amalfi. È stato portato a termine ieri l’iter di contrattazione con una compagnia di volo ed un tour operator europeo che garantirà cinque movimentazioni settimanali nei giorni di lunedì, giovedì, venerdì, sabato e domenica per Corfù, Mostar, Dubrovnik e Bari accrescendo così, almeno nel periodo estivo e fino all’inizio di ottobre, la mole di traffico dello scalo salernitano che proprio in queste settimane è oggetto di rilancio da parte del nuovo amministratore unico Walter Mauriello, che intende replicare a Salerno il modello Singapore. La firma di questo nuovo contratto è per Mauriello «un altro passo importante per garantire allo scalo salernitano un’affluenza costante anche di voli commerciali che inducono ad avere maggiore certezza per il futuro». I collegamenti cola cittù bosniaca di Mostar prenderanno il via il primo agosto e andranno avanti fino al 2 ottobre il lunedì ed il giovedì: partenza da Salerno alle 9 ed arrivo alle 10.40, ritorno (il primo l’11 agosto) alle 14.50 con atterraggio in città alle 16.30. I collegamenti con l’isola greca di Corfù saranno, invece, attivi solo di venerdì dal primo al 29 agosto. Primo collegamento alle 9 da Salerno con arrivo alle 10.40; secondo alle 13.50 con atterraggio alle 16.30. Ritorni 11.30 e 16.10 con atterraggi rispettivamente alle 13.10 ed alle 17.50. Uno solo il collegamento anche con la città croata di Dubrovnik, il sabato, dal 2 al 30 agosto con partenza da Salerno alle 9 ed arrivo alle 10.30 e ritorno con partenza alle 14.50 ed arrivo alle 16.20. «Il percorso resta difficile – ha commentato Mauriello riferendosi al rilancio dello scalo – ma l’impegno della società di gestione, garantito dall’ottimo lavoro del socio, conduce a ritenere possibile raggiungere gli obiettivi sperati. Si coglie l’occasione per sensibilizzare tutte le istituzioni presenti sul territorio, data l’importanza e il prestigio dei propri rappresentanti politici, di unirsi in un unico percorso finalizzato al potenziamento della infrastruttura , che creerà occupazione e sviluppo». Un appello lanciato già pochi giorni fa in occasione del primo forum tematico dedicato all’aeroporto di Salerno – nell’ambito del quale fu proprio Mauriello, insieme al presidente del Consorzio Aeroporto Antonio Fasolino ed al presidente della Camera di Commercio Guido Arzano a lanciare un monito alle Regioni Campania e Basilicata per entrare presto nella compagine societaria – e dove erano state rese note anche le direttrici del rilancio dello scalo. Ora si lavorerà soprattutto ad un arricchimento dell’offerta “a terra”fra spazi ludico ricreativi e servizi alla persona, mentre a breve si inizierà a lavorare concretamente al collegamento tra l’aeroporto di Salerno e quello di Genova allo scopo di unire idealmente e con la mobilità aerea la Costa d’Amalfi e la Costa Azzurra in chiave turistica.
Carmen Incisivo
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda massimiliano » 1 agosto 2014, 7:50

qualcuno sa dove è possibile comprare i voli o i pacchetti vacanza per le destinazioni attivate?
grazie
massimiliano
 
Messaggi: 33
Iscritto il: 23 gennaio 2009, 17:41

Re: R: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda stefano47 » 1 agosto 2014, 8:08

Stefano Iannaco
ImmagineImmagine
Immagine
Avatar utente
stefano47
 
Messaggi: 832
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:40
Località: Montecorvino Pugliano (SA)

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 1 agosto 2014, 8:31

Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 4 agosto 2014, 14:22

Tutto esaurito sul charter per Corfù

Partenza positiva quella del primo giorno di programma estivo dei voli charter dell’aeroporto di Salerno per Corfù. Con trentacinque passeggeri, su quaranta posti disponibili, l’aereo Air Vallee ha registrato quasi il tutto esaurito. Merito anche dell’organizzazione dei tour operator, che si stanno adoperando sul territorio attraverso la promozione di pacchetti turistici. Dal prossimo venerdì i collegamenti per l’isola (la tratta resterà operativa fino al prossimo 29 agosto) raddoppieranno di numero. La partenza è fissata per le 13.50 dallo scalo salernitano, l’arrivo invece alle 15.30.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

PrecedenteProssimo

Torna a Rassegna Stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti


Information

Chi c’è in linea

In totale ci sono 3 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 3 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 272 registrato il 4 dicembre 2021, 9:35

Visitano il forum: Nessuno e 3 ospiti