[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4763: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4765: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4766: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4767: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
Liriportal.flysalerno.net - Forum • Leggi argomento - [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno
Board

[TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Tutti gli articoli sui vari organi di informazioni che parlano del "Costa D'Amalfi"

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 19 aprile 2013, 8:17

La Città - 19/04/2012

Quote societarie. Aeroporto Stop alla Gesac. Si farà la gara per la cessione. Nessun blocco del bando: la procedura per la cessione del 65 per cento delle quote dell’aeroporto di Salerno potrà andare avanti fino a lunedì quando è prevista la chiusura dei termini per la presentazione delle offerte. Il Tar di Salerno non ha accolto il ricorso della Gesac perché la competenza spetta ai giudici del Lazio.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 26 aprile 2013, 9:50

Aeroporto, c’è l’interesse dei privati
È scaduto ieri il bando per la cessione delle azioni. Diverse società hanno chiesto di partecipare alla gara
di Fiorella Loffredo


Si è chiuso ieri alle 12 il bando di selezione a procedura ristretta per la cessione delle quote della società di gestione dell’aeroporto “Salerno - Costa d'Amalfi”. Le manifestazioni di interesse per la scelta del socio privato di maggioranza - fa sapere il presidente del Consorzio aeroporto Salerno-Pontecagnano Scarl, Antonio Fasolino in una nota diramata a termine scaduto - sono state diverse, parla infatti di «istanze». E non di istanza, il che fa presumere che siano più di una le società interessate a rilevare le 671.450 azioni oggetto del bando, interamente liberate, del valore nominale di 671.450 euro - questo l’importo a base di gara - corrispondenti al 65 per cento del capitale sociale della società di gestione dello scalo aeroportuale. Quante e quali sono non è dato saperlo. O per lo meno non ancora. I vertici dell’aeroporto si sono, infatti, riservati quindici giorni di tempo per verificare che le società interessate abbiano i requisiti richiesti per poter poi inviare ai soggetti ritenuti idonei l’invito formale a partecipare alla gara. Per formalizzare l’offerta, e le relative garanzie, i partecipanti avranno sessanta giorni di tempo.

Anche il presidente della società di gestione, Carmine Maiese tiene la bocca cucita: «Tempo fa si era parlato di un interesse palesato dalla società argentina Corporation America e, presumo, che anche la Gesac abbia fatto pervenire la sua manifestazione visto che altrimenti vedrebbe vanificati i suoi 8 anni di ricorsi. Ma queste - puntualizza - sono solo ipotesi». Su eventuali outsider Maiese rivela di essere stato contattato, nell’ultimo periodo, da emissari di grandi società di Roma di alta finanza, «ma chi c’era dietro questi intermediari non mi è stato mai detto». Pieno di speranza il commento del presidente della Camera di Commercio di Salerno, Guido Arzano che ha affermato: «Già il fatto che sia arrivata più di una manifestazione è un dato fortemente positivo. Significa che c’è chi crede in questo territorio». Cauto ottimismo, però, quello dimostrato da Arzano «perchè dalle manifestazione di interesse alle offerte vere e proprie - ha puntualizzato - ce ne passa. Siamo comunque soddisfatti». Le “plurime” manifestazioni di interesse giunte per lo scalo “Salerno - Costa d’Amalfi” sono, per il presidente della Provincia, Antonio Iannone «un’altra bella notizia, in barba ai civettoni locali e alla cattiva pubblicità delle eroiche trasmissioni di disinformazione nazionale». E la frecciatina è, ovviamente, al Pd e al sindaco Vincenzo De Luca che più volte hanno attaccato Palazzo Sant’Agostino sulla questione aeroporto.

«Siamo partiti da zero - continua Iannone in una nota - ma grazie alla caparbietà della Camera di Commercio e della Provincia, al contributo determinante dell’onorevole Edmondo Cirielli per la concessione della gestione totale dell’area e al presidente della Regione, Stefano Caldoro, per l'inserimento nel piano nazionale dei voli, vediamo la luce dello storico lancio dell’infrastruttura». E poi conclude: «È fondamentale, dunque, che vada a compimento il processo di privatizzazione per il definitivo decollo dell’aeroporto, che ricopre in provincia un ruolo strategico di assoluta rilevanza territoriale ed economica».
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 16 luglio 2013, 12:40

Aeroporto, accolti i ricorsi dal Consiglio di Stato
I giudici hanno dato ragione al Consorsio Costa d’Amalfi e alla Camera di Commercio che si stanno battendo per il bando che apre la gestione ai privati dello scalo di Pontecagnano

I giudici del Consiglio di Stato hanno accolto i ricorsi presentati dal Consorzio Costa d'Amalfi e dalla Camera di Commercio, in difesa del bando che apre la gestione dello scalo di Pontecagnano ai privati. Ribaltata dunque la linea del consorzio Gesac, che si era opposto al bando di privatizzazione che rivendicava la titolarità della gestione unica del sistema aeroportuale campano sulla base di una delibera della giunta Bassolino.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 25 luglio 2013, 12:34

1014144_10201565672134824_993813656_n.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 6 settembre 2013, 8:18

Vetrella parla dell’aeroporto di Salerno col ministro Lupi
L’assessore regionale a Roma. Sul tavolo il ruolo degli scali in Campania. Low cost e cargo destinati al Costa d’Amalfi dopo i lavori alla pista. Airbus e boeing a Grazzanise. A Salerno prevista la metropolitana fino allo scalo
trasporti aeroporti

L'assessore ai Trasporti della Regione Campania, Sergio Vetrella, ha incontrato a Roma il Ministro per le Infrastrutture, Maurizio Lupi, per iniziare ad analizzare il documento che condurrà a delineare la strategia politica nazionale in materia di aeroporti, sul fronte italiano internazionale. «Nel corso del mese di agosto - ha affermato l'Assessore Vetrella, - le regioni, partendo dai documenti già esistenti - il Piano Nazionale degli Aeroporti ENAC e l'Atto di Indirizzo per l'adozione del “Piano Nazionale per lo sviluppo Aeroportuale” - hanno elaborato le proprie proposte integrative di sviluppo aeroportuale, condividendo la comune strategia di improntare il futuro del sistema aeroportuale italiano oltre che sul fronte dei principi in ambito di collegamenti internazionali, anche con un forte orientamento alle esigenze di sviluppo locale. Il lavoro che si sta compiendo porterà finalmente il Paese a dotarsi di un Piano Nazionale per il trasporto aereo, obiettivo fermo da ben 27 anni».
Il nuovo Piano in fase di preparazione, prevede per la Campania, nella rete aeroportuale nazionale, 2 aeroporti esistenti ed 1 di nuova realizzazione: l'aeroporto di Capodichino, inserito tra i 24 principali, nonché tra i 13 aeroporti «strategici»; l'aeroporto di Salerno, inserito tra i 18 considerati «di servizio»; il nuovo aeroporto di Grazzanise. La Regione Campania conferma, dunque, il Piano ENAC per l'assetto del sistema aeroportuale regionale strutturato su tre poli: Napoli/Capodichino: si prevede «la specializzazione e il miglioramento, in linea con quanto già realizzato, con una configurazione infrastrutturale confacente al contesto territoriale»; Salerno/Pontecagnano: si prevede «un ruolo di complementarietà del traffico di Napoli, per particolari segmenti di traffico quali il charter, il low cost e il cargo, sulla base di interventi di adeguamento e allungamento della pista e anche di azioni di integrazione con lo scalo partenopeo»; Grazzanise: visto quale «futuro aeroporto principale del bacino campano, per il quale dovranno, negli anni, essere realizzate infrastrutture con una capacità iniziale in grado di accogliere il traffico passeggeri e merci intercontinentale e internazionale».
Grazzanise dovrà essere un aeroporto di tipo 4E/F, in grado cioè, di ospitare anche i velivoli di maggiori dimensioni come i Boeing 777 e gli Airbus A380. «Evidenzio dunque - continua Vetrella - che per la nostra Regione si sta plasmando un sistema integrato, incentrato sui tre scali di Napoli, Grazzanise e Salerno che rispondono perfettamente ai principi posti a base della strategia nazionale di sviluppo aeroportuale: potenziamento dei collegamenti internazionali e nazionali, integrazioni con gli scali ed i territori della Macro Area Sud, rafforzamento del trasporto Cargo».
Per le infrastrutture di accesso ai tre scali aeroportuali della Campania, e per la messa a sistema degli stessi nell'ambito della più ampia rete logistica regionale ed interregionale, la Campania ha evidenziato la necessità di finanziare e realizzare le opere già inserite nella programmazione condivisa dalla Regione e dal Governo Centrale. È quanto è stato discusso nel corso dell'incontro che l'assessore ai Trasporti della Regione Campania ha avuto col ministro Lupi. Con riferimento alle opere del Programma Infrastrutture Strategiche, e del Piano Nazionale per il Sud tra le quali: la chiusura dell'anello della linea 1 con la realizzazione della tratta Centro Direzionale - Capodichino - Di Vittorio - Piscinola; la realizzazione della linea ferroviaria ad Alta Capacità Napoli - Bari - Lecce - Taranto; l'adeguamento a 4 corsie della SSS 372 «Telesina» da Caianello a Benevento; il nuovo Collegamento autostradale tra l'aeroporto di Grazzanise, l'A1 e la direttrice Domitiana; l'adeguamento della SS7 quater Domitiana nel tratto Garigliano - Castelvolturno; l'ampliamento dell'aeroporto di Salerno - Pontecagnano; completamento della metropolitana di Salerno con il collegamento con l'aeroporto; la redazione del progetto preliminare nuovo aeroporto di Grazzanise.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 11 dicembre 2013, 10:35

Aeroporto ostaggio dei burocrati. Corporation America chiedeva lavori completati in tre anni. Svaniti 25 milioni, lo scalo non decolla. L'offerta sudamericana "irricevibile". Intanto per il porto un 2013 di record.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 13 dicembre 2013, 13:15

Aeroporto, “irricevibile” l’unica offerta pervenuta
Corporation America investiva 25 milioni solo se in 3 anni si terminava l’opera Arzano: «Spaventati dalla burocrazia italiana». Fasolino: «Un nuovo bando»

Resta ancorato a terra l’aeroporto Salerno Costa d’Amalfi. L’offerta presentata dal colosso sud americano Corporation America è stata giudicata “irricevibile” dalla commissione presieduta dall’ex procuratore di Napoli Giovandomenico Lepore. È stato reso noto ieri mattina presso la sede di via Allende della Camera di Commercio dove era in programma la seduta pubblica per la valutazione economica della risposta al bando. La busta contenente l’offerta economica non è stata nemmeno aperta: ecco spiegato anche il motivo del prolungarsi delle attività di valutazione tecnica che avrebbe dovuto concludersi in una decina di giorni ed invece è durata più di un mese. Nulla però era trapelato fino all’amara sorpresa di ieri mattina.
«La commissione – si legge nel dispositivo con il quale si giudica l’unica offerta pervenuta per la cessione del 65 per cento delle quote dello scalo salernitano – ritiene l’offerta di Cedicor condizionata dalla accettazione di patti parasociali non conformi al bando». Da qui l’irricevibilità della proposta. Alla seduta di ieri mattina erano presenti anche il legale di Cedicor Davide Astorre ed il legale di Gesac Ernesto Stajano che ha fatto formale richiesta di accesso agli atti dei lavori tecnici della commissione in attesa della pronuncia del Consiglio di Stato, fissata al prossimo 23 marzo, sul ricorso presentato proprio da Gesac sulla privatizzazione della società digestione dell’aeroporto. L’offerta di Corporation America era dunque viziata perché condizionata, una eventualità non contemplata nel bando. Veniva in sostanza confermata l’intenzione di investire 25 milioni di euro in cinque anni ma di contro veniva anche fatta esplicita richiesta di certezza dei tempi di realizzazione delle opere programmate per il definitivo rilancio dell’infrastruttura.
Cedicor chiedeva zero burocrazia per lo sviluppo del piano ipotizzato in soli tre anni. Emerge così, con prepotenza, quella che il presidente della Camera di Commercio Guido Arzano ha definito «poca credibilità del sistema Paese».
«La generale macchinosità del sistema burocratico – ha commentato Arzano – spaventa gli investitori. Hanno temuto la questione degli espropri, della valutazione dell’impatto ambientale. D’altronde la questione del Crescent dimostra tutti i limiti di questo Paese. Non so come procederemo, io suggerirei di riproporre immediatamente il bando ricordando però a chi fa business che esiste un rischio d’impresa. Al massimo potremmo chiarire aspetti contrattuali, ma le garanzie chieste da Cedicor non potremmo mai darle a nessuno perché non spetta a noi farlo». È di questa opinione anche il presidente del Consorzio aeroporto, Antonio Fasolino. «Giovedì – ha ricordato – c’è Consiglio di amministrazione del Consorzio, in cui si prenderà atto della questione e si procederà a redigere gli atti per un nuovo bando, che sarà uguale al precedente».
Una ipotesi che sembra lasciare fuori Corporation America ma - ha ribadito Fasolino – «l’infrastruttura ha rilevanza nazionale, non possiamo fare altro che procedere col bando ad evidenza pubblica». È, invece, ottimista il presidente della Provincia Antonio Iannone: «Da quest’esperienza ricaviamo la conferma dell’appetibilità del nostro aeroporto. Si proceda con un nuovo bando». Non è però escluso un ricorso al Tar di Cedicor che potrebbe decidere di impugnare la decisione della Commissione, chiedendo l’annullamento della pronuncia in favore di una nuova valutazione.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 18 dicembre 2013, 9:51

Aeroporto, Vetrella duro «Un giocattolo politico»
L’assessore regionale ai Trasporti: «Pronti a investire se diventa vera impresa» E sulla metro di Salerno si dice disponibile al prolungamento fino al campus trasporti aeroporto metropolitana

Il piano regionale dei trasporti attende da circa due mesi una formulazione ufficiale da presentare al Governo e un ulteriore ritardo comporterebbe una decurtazione del finanziamento Statale, cosa che rischia di compromettere ancora di più il settore. È l’assessore regionale Sergio Vetrella, ieri a Salerno dove a partecipato alla festa della Sita, a fare il punto della situazione partendo proprio dalle prossime gare europee. «Abbiamo indirizzato una richiesta di accorpamento a tutte le aziende campane: 147 sono troppe. Abbiamo chiesto a tutte l’elenco del personale e dei beni nel caso intervenisse un altro gestore».
Novità anche per gli utenti?
«È pronto il nuovo capitolato con premialità e penalizzazioni e per la prima volta l’utente avrà un peso specifico reale: le loro valutazioni ricadranno sulle imprese».
Veniamo alla situazione di Salerno. Fra metropolitana ed aeroporto, quali risposte si sente di dare al territorio?
«I 49 milioni per la pista dell’aeroporto non sono fermi in Regione, c’è una intesa da tempo approvata in Giunta. Anzi l’approvazione è stata fatta per due volte ma all’epoca il Governo Monti per nove mesi non ha proceduto ad apporre l’unica firma necessaria per sbloccare l’iter. Ho sentito il ministro Lupi che mi ha assicurato che firmerà a breve. Per la ferrovia, voglio precisarlo non è una metropolitana, abbiamo fatto tutto ciò che era in nostro potere. Lietissimo di inserire questi servizi nelle prossime gare».
Sul prolungamento verso campus e aeroporto?
«Nell’accordo quadro a cui facevo riferimento prima ci sono anche le risorse per portare la ferrovia fino al campus di Fisciano. Se il Governo mantiene le sue promesse c’è tutta l’intenzione di fare altri investimenti».
Privatizzazione del Costa d’Amalfi. Qual è, secondo lei, la strada da intraprendere?
«L’ho suggerita dall’inizio. Trovo che la politica abbia creato danni in ogni occasione in cui si è messa al posto dell’imprenditoria, questo è un enorme errore. Il pubblico è l’unica soluzione se riesce a non sprecare i soldi dei cittadini. In questo caso l’impegno pubblico serviva per lo start up, poi bisogna smettere di produrre debito».
L’errore è della politica?
«Queste strutture a volte diventano giocattolini che politica e dirigenti vogliono tenere in piedi. Se quest’aeroporto serve ed ha mercato le quote vanno messe a bando. Ho combattuto per l’inserimento nel piano aeroportuale nazionale, siamo disposti a metterci mano e finanziare ma solo quando dimostrerà di essere una reale impresa e non un debito per la povera gente».
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 18 dicembre 2013, 14:46

2qk5rap.jpg
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 22 gennaio 2014, 10:01

La Regione entra nell’aeroporto
L’annuncio dato dal presidente Antonio Fasolino: «Farà parte del Consorzio e aiuterà lo start up»


La Regione Campania entra a far parte del Consorzio Aeroporto del Saleno Costa d’Amalfi. Ad annunciare la notizia ieri sera il presidente Antonio Fasolino, reduce da una settimana trascorsa fra Roma e Napoli alla ricerca del bandolo della matassa per rilanciare definitivamente e concretamente lo scalo salernitano. Lo comunica al telefono, al termine di una lunga riunione autta proprio con il presidente della Regione Campania Stefano Caldoro e l’assessore regionale ai trasporti Sergio Vetrella. «La Regione sosterrà lo start up dell’aeroporto- ha detto orgoglioso e soddisfatto Fasolino- sono molto felice perché finalmente il lavoro di questi mesi, per certi versi non facile, ci consegna un risultato storico».

Ci spieghi com’è andata?

«Abbiamo iniziato qualche mese fa con riunioni in Regione per capire come accelerare per lo sblocco dei famosi 49 milioni di euro per l’allungamento della pista e siamo finiti a ragionare dell’ingresso della Regione nel Consorzio che mercoledì è stata anche benedetta dal ministro Lupi che riconosce Salerno come una realtà importante».

Ne avete parlato anche con lui?

«Certo, nascerà in questa settimana un protocollo d’intesa fra ministero e Regione, i dettagli li renderemo noti con calma, quando le cose saranno fatte e complete anche perché non è nostra abitudine procedere per ipotesi. Adesso abbiamo un punto di partenza importante»

Quanto costerà alla Regione l’ingresso nel Consorzio?

«Rispondendo citando le parole che ci siamo detti con il presidente Caldoro. “La Regione darà quello che serve fino al termine con lo start up”. Non mi chieda di quantificare perché stiamo ancora in fase di ragionamento e chiaramente molto dipenderà anche dal bando, noi ci auguriamo che alla Regione spetti mettere il meno possibile ma in ogni caso sono cifre a nove zeri».

Ci sveli i retroscena di questo successo.

«Grande merito va dato in primis al presidente Caldoro che ha creduto fermamente in questo progetto, l’ha fatto proprio, ha interloquito col ministero che pure ha approfondito la questione, se n’è interessato e ha ragionato con noi su come risolvere la vicenda. Ma un grande aiuto l’abbiamo anche avuto da due parlamentari, uno è Edmondo Cirielli e l’altra è la deputata Angelica Saggese del Pd che pure si è impegnata in prima persona con grande serietà e professionalità in questa battaglia per nulla facile. È stato un gioco di squadra senza colori politici.

E il sottosegretario De Luca?

«Non era coinvolto. Ma mi auguro che da domani si metta a combattere accanto a noi perché ne ha tutte le facoltà per farlo. Da vice ministro non può restare ai margini, auspico una collaborazione costruttiva».

In termini di operatività questa novità che cosa porta?

« Che in una settimana circa i fondi, o una parte, saranno sbloccati e noi avremo una maggiore certezza da offrire a chi vuole venire a Salerno a investire prendendo il 65 per cento delle quote del nostro aeroporto».

Carmen Incisivo
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

PrecedenteProssimo

Torna a Rassegna Stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Information

Chi c’è in linea

In totale ci sono 2 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 2 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 272 registrato il 4 dicembre 2021, 9:35

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti