[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4763: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4765: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4766: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4767: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
Liriportal.flysalerno.net - Forum • Leggi argomento - [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno
Board

[TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Tutti gli articoli sui vari organi di informazioni che parlano del "Costa D'Amalfi"

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 29 agosto 2014, 20:14

Il decreto "Sblocca Italia" regala quaranta milioni all'aeroporto "Salerno-Costa d'Amalfi"

A darne notizia la senatrice Pd Angelica Saggese personalmente chiamata dal Sottosegretario Del Basso De Caro: «Si tratta di un'opera importantissima per lo sviluppo del turismo di queste zone»



la Città di Salerno




29 agosto 2014


Il decreto "Sblocca Italia" regala quaranta milioni di euro all'aeroporto "Salerno-Costa D'Amalfi". A darne notizia la senatrice del Partito democratico Angelica Saggese che, in una nota, racconta: «Finalmente una buona notizia: ho appena ricevuto la telefonata da parte del sottosegretario alle Infrastrutture Umberto Del Basso De Caro che mi ha comunicato, congratulandosi, che nel decreto Sblocca Italià è stata inserita anche la voce di un finanziamento di 40 milioni di euro per la realizzazione dell'aeroporto Salerno-Pontecagnano».

La parlamentare salernitana, che nelle scorse settimane ha avuto una serie di riunioni al Ministero delle Infrastrutture proprio per cercare di risolvere la vicenda dei finanziamenti. commenta: «Si tratta di un'opera importantissima per lo sviluppo del turismo di queste zone dove la viabilità resta uno dei nodi più difficili da affrontare e risolvere. C'è da essere contenti per il lavoro svolto insieme proprio al Sottosegretario Del Basso De Caro e al presidente del Consorzio aeroporto di Salerno, Antonio Fasolino, ai quali va il mio ringraziamento personale»
29 agosto 2014
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 8 settembre 2014, 10:33

«Il nome Cilento nell’aeroporto? Questione residuale»

«Ci sono questioni più urgenti ed importanti rispetto all’eventuale cambio della denominazione dell’aeroporto che avrà una sua importanza quando avremo risolto tutti i problemi dello scalo». Così il presidente della Camera di Commercio Guido Arzano, socio di maggioranza dello scalo salernitano, ha liquidato la discussione di questi giorni sull’inserimento della denominazione “Cilento” per l’aeroporto Salerno- Costa d’Amalfi.

«Ho grande rispetto della discussione- ha detto Arzano- ma devo dire che in questo momento non mi appassiona. Abbiamo progetti da fare e gare da bandire per impiegare il finanziamento di 40 milioni di euro accordatori dal Governo per il potenziamento dello scalo che abbiamo l’obbligo di avviare entro agosto 2015. C’è ancora da firmare un protocollo d’intesa col Ministero di Infrastrutture e Trasporti che sancisca l’entrata nella compagine societaria delle Regioni Campania e Basilicata. Scusatemi ma davvero non mi pare il caso di trattenerci su questioni residuali rispetto a ben altre urgenze che tengono ancora in ballo il futuro di una infrastruttura nella quale abbiamo investito, come spesso ho detto, anche l’ultima goccia di sangue».

C’è però un pensiero comune che non trova conferme ufficiali ma si fa sempre più insistente in ambienti aeroportuali: se un’aggiunta al nome dello scalo va fatta, dovrà riguardare l’entrata in ballo della Regione Basilicata.

Anche in questo caso però siamo ancora nel campo delle ipotesi perché- se è vero che i presidenti Pittella (Basilicata) e Caldoro (Campania) hanno annunciato una discreta partecipazione economica all’iniziativa aeroportuale- va precisato che versamenti sui conti del Consorzio non se ne sono ancora visti.

«Accolsi con estremo entusiasmo gli interessamenti delle due Regioni- ha ribadito Arzano- ma ormai, dopo tanto tempo, credo solo ai trasferimenti economici. Quando ci saranno e alcune questioni saranno definite potremo discutere dei massimi sistemi, ora non è il momento».

Nei giorni scorsi Arzano aveva lanciato l’appello perché tutte le procedure vengano fatte in fretta per ampliare lo scalo, per evitare che il finanziamento avuto con “Sblocca Italia” vada perduto. Intanto si avvicina la scadenza del bando per la cessione del 65 per cento delle quote dello scalo. I privati eventualmente interessati a gestire l’aeroporto Salerno- Costa d’Amalfi dovranno far pervenire le loro manifestazioni di interesse entro il prossimo 30 settembre.

Carmen Incisivo
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 7 novembre 2014, 9:35

Costa d'Amalfi, il Comune di Salerno e la Provincia disertano l'assemblea del consorzio
Nuove polemiche sull'aeroporto di Pontecagnano. "Scelte che sono solo posizionamenti a fini elettorali"

La Provincia di Salerno ed i Comuni di Salerno, Bellizzi, Montecorvino Rovella, Pollica e Acerno, non parteciperanno all’Assemblea del Consorzio Aeroportuale. Questo il testo di un comunicato congiunto degli Enti: "In questi ultimi quattro anni le scelte gestionali non hanno portato a nessun risultato concreto (concretizzazione del finanziamento per potenziare l’infrastruttura, completamento del progetto esecutivo di ampliamento, individuazione socio privato), ma sono risultate utili solo ad emettere ripetuti “comunicati stampa” ed a consentire a qualcuno opportuna visibilità personale; nel contempo queste scelte hanno però messo in crisi finanziaria la società consortile. Anche le future scelte che si intendono approvare nella prossiama assemblea dei soci non fanno intravedere alcuna progettualità gestionale di crescita e di solidità definitiva, ma pare vogliano essere solo posizionamenti elettorali in vista delle prossime elezioni regionali. Tali decisioni, esclusivamente politiche, sono del resto confermate, dalla convocazione dell’Assemblea, alla quale i sottoscritti non parteciperanno, del Consorzio Aeroportuale presso l’Ufficio del Capo di Gabinetto del Presidente della Giunta Regionale che, oltre ad essere inusuale e non corretta formalmente, appare anche inopportuna e finalizzata solo a dare all’aeroporto della Provincia di Salerno un chiaro posizionamento politico".
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 4 dicembre 2014, 9:54

Aeroporto, consegnate le aree militari
La società di gestione dello scalo è entrata in possesso del "cespite 23"

Questa mattina in Napoli, presso la sede dell'Agenzia del Demanio, è stato sottoscritto il verbale di consegna alla societa di gestione dell'aeroporto di salerno del cosiddetto "cespite 23". Dunque, la società può disporre ora dell'intero sedime aeroportuale necessario per il potenziamento dello scalo.

Alla consegna, per sottoscrivere il verbale, sono intervenuti i rappresentanti dell'Agenzia del Demanio, del Ministero della Difesa decimo Reparto infrastrutture Ufficio demanio e servitù militari, dell'Ente nazionale aviazione civile (Enac), dell'Ente nazionale assistenza al volo (Enav), nonché della società Aeroporto di Salerno Costa d'Amalfi Spa.

"Sono molto orgoglioso di poter registrare, giorno dopo giorno, significativi avanzamenti procedurali dell'iniziativa aeroportuale - dichiara il presidente della società Aeroporto di Salerno Costa d’Amalfi Spa, Antonio Ilardi - Ciò non è, ovviamente, frutto del caso ma di un lavoro tecnico ed amministrativo intensissimo grazie al quale abbiamo dato seguito, in pochi giorni, alle richieste formulate dagli Enti competenti affinché si potesse procedere all'odierno verbale di consegna. Desidero ringraziare tutti gli Enti intervenuti in occasione del trasferimento dei beni demaniali per la preziosa collaborazione istituzionale offerta. Andiamo, dunque, speditamente avanti verso il completamento dell’aeroporto di Salerno".
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 1 ottobre 2015, 12:50

Aeroporto, il forfait dei Comuni

I rappresentanti di Bellizzi e Pontecagnano disertano la riunione del Cda

Consiglio d’amministrazione del Consorzio dell’aeroporto Costa d’Amalfi-Cilento, con assenti ingiustificati i rappresentanti dei Comuni di Pontecagnano e Bellizzi.

«Vantiamo nei confronti di Pontecagnano - ha commentato sconsolato il presidente del Consorzio, Mariano Lazzarini - un credito di un milione e 500 mila euro. E da Pontecagnano fanno orecchie da mercante». La nota positiva è stata la presenza annunciata del presidente della Camera di commercio, Andrea Prete. «È un segnale forte - ha rimarcato Lazzarini - e ho ritenuto doveroso e di estrema importanza invitare il presidente Prete ai lavori del Cda del Consorzio. La sua partecipazione ci onora e testimonia l’attenzione che l’Ente camerale continua a prestare all’aeroporto fino al suo completamento definitivo».

Tra i “presenti” anche l’esponete della Regione Basilicata, mentre non ha preso parte nessun rappresentante di Vincenzo De Luca. «La Regione Campania - ha sottolienato Lazzarini - sta predisponendo gli atti per risolvere il problema relativo all’atto di recesso stabilito per il 31 maggio».

«Il Consorzio, rafforzato nella compagine sociale dall'ingresso della Regione Campania e della Regione Basilicata - ha aggiunto Lazzarini - dovrà valutare la vicenda relativa ai ritardi ministeriali nell’adozione del decreto per il rilascio, a favore della società Aeroporto di Salerno Costa di Amalfi spa, della concessione per la gestione totale ventennale dello scalo».

A relazionare è stato Antonio Ilardi, presidente della società di gestione, che nei mesi scorsi ha inviato formale diffida al competente dicastero. Anche perchè, affinchè l’aeroporto possa realmente decollare, è necessario effettuare l’allungamento della pista per la quale sono disponibili, ma non ancora realmente erogati, 40 milioni stanziati dal Governo. Su quest’argomento, del resto. è stato chiaro anche il sottosegretario dell’Economia e delle Finanze, Enrico Zanetti, durante la festa nazionale di Scelta Civica, che si è svolta proprio a Salerno. Evidenziando come il Governo «sosterrà la partenza dell’infrastruttura» ma precisando pure che si attendono
segnali concreti. Soprattutto dalla Regione che adesso dovrà prendere una posizione ben definita. «Abbiamo bisogno - ha spiegato Zanetti - di chiarezza politica. E, nell’istante in cui saranno state prese le decisioni, il Governo non si sottrarrà ai suoi impegni
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 29 ottobre 2015, 9:54

Investiti solo 10 milioni in 15 anni

Con poco più di dieci milioni di euro l’aeroporto Salerno Costa d’Amalfi è al penultimo posto, tra gli scali del Mezzogiorno, per investimenti. Dietro di noi, con poco più di otto milioni di euro di investimenti, c’è Crotone. A Napoli, per Capodichino, i milioni di euro investiti sono settantacinque di cui un milione e mezzo sono soldi di privati. I dati, che fanno riferimento agli ultimi 15 anni, sono stati forniti ad agosto, nell’ultimo monitoraggio infrastrutture aeroportuali del Sud Italia, dall’Enac. Ora si attendono i quaranta milioni di euro per farlo decollare definitivamente. Un finanziamento, quello previsto dallo Sblocca Italia, che servirà a realizzare tutte le opere infrastrutturali necessarie. Progetti già tutti presentati.

Uno scalo, quello di Salerno, strategico per la Campania ma che ovviamente ha bisogno delle opere di infrastrutturazione necessarie per andare a pieno regime. Prima di tutto l’allungamento della pista, due chilometri, per consentire il decollo e l’atterraggio di aerei più grandi. Che una volta realizzato potrebbe, insieme a Capodichino, risolvere un problema di congestionamento di Napoli. Per questo il presidente Ilardi auspicava «una stretta collaborazione con lo scalo napoletano.

Una rete che potrebbe contribuire ad aumentare anche il traffico salernitano e risolvere i problemi di Capodichino». In questi quindici anni la spesa più sostanziosa (3.948.483,91) è stata investita per il completamento dello scalo; altri due milioni e passa sono stati invece investiti per la segnaletica e l’illuminazione. Finanziati con fondi Por Campania 2000-2006 e non ancora partiti i progetti di Sistema informativo (1.372.736,39 euro) e quello di adeguamento "strip" (1.050.000,00 euro) ovvero le fasce erbose disposte lateralmente alle piste che, rispondendo a requisiti di portanza e pendenza servono a ridurre il rischio di danneggiamento di un aeromobile in caso di svio accidentale, come anche ad agevolarne l’arresto e a consentire il rapido accesso dei mezzi di soccorso. In questi quindici
anni la Regione Campania ha investito oltre sei milioni di euro, poi ci sono i soldi sborsati dai comuni consorziati che sono finiti nella spesa di gestione. Soldi, che hanno tenuto in vita uno scalo che essenzialmente ha fatto da aeroporto per voli privati.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 26 febbraio 2016, 14:02

«Voli, rispetto a Napoli tariffe più vantaggiose»
I collegamenti con Milano, Olbia e Verona sono tra i più apprezzati dalla clientela Vitolo, manager dei collegamenti attivi da giugno: «Puntiamo sul flusso turistico»


«I costi della nostra operazione che, sottolineo è un’operazione commerciale privata, e quindi senza alcun contributo pubblico, non devono essere resi noti in quanto non si tratta di voli di linea operati con contributi pubblici». Giancarlo Vitolo, general manager della Travel Before, agenzia di viaggi che gestisce i collegamenti aerei che da giugno verranno attivati all’aeroporto “Salerno- Costa d’Amalfi” di Pontecagnano, ci tiene a far sapere che «le tratte attivate, con relativi orari e prezzi, sono ben visibili sul nostro booking on line all’indirizzo www.travelbefore.it dove è possibile anche acquistare i voli, sia per utenti privati che agenzie di viaggi, ed i pacchetti turistici legati ai voli stessi. Questo ormai da circa tre mesi». Era infatti il 6 gennaio quando l’agenzia comunicò l’apertura delle vendite per l’acquisto dei biglietti aerei con partenza dall’aeroporto di Pontecagnano “Salerno - Costa d’Amalfi” e quello di Malpensa. Con il tempo altre tratte sono state coperte: da Salerno a Mostar si potrà volare due volte a settimana, il martedì e il venerdì, dal 22 aprile in poi fino a fine ottobre; da Salerno a Lourdes ci sono voli il 3, il 6, il 10 e 13 maggio; i collegamenti Salerno - Milano Malpensa prenderanno il via il 3 giugno con due voli a settimana, il venerdì e la domenica; da Salerno si potrà raggiungere Ibiza ogni domenica dal 19 giugno al 18 settembre; Salerno e Olbia saranno collegate ogni domenica dal 19 giugno all’11 settembre, Salerno e Corfù ogni sabato dal 2 luglio al 10 settembre, Salerno e Malta ogni lunedì dal 4 luglio al 12 settembre, Salerno e Verona ogni domenica dal 10 luglio all’11 settembre, e Salerno e Zante ogni sabato dal 16 luglio al 3 settembre.
«Le tariffe finali – puntualizza Vitolo – rispetto alle tratte operate da Napoli, spesso sono più vantaggiose. Quanto sostenuto, poi, dal collega Cesare Foà (presidente dell’Apavs intervenuto ieri sulle pagine del nostro quotidiano, ndr), ossia della necessità di sostenere lo sviluppo dell’incoming e quindi del turismo in Campania, ci tengo a dire che il tutto è già contemplato dal nostro progetto tanto è vero che le tratte da Milano Malpensa e da Verona rispondono proprio a questa esigenza, ossia quella di portare turisti dal Nord Italia in Costiera amalfitana e nel Cilento. Nel frattempo – aggiunge – siamo in trattativa con alcuni tour operator di importanza nazionale che sono interessati ad inserire a breve delle ulteriori tratte dall’aeroporto di Salerno».
Nella prossima estate, quindi, chi vorrà volare da Salerno avrà un ampio ventaglio di scelte, impensabile fino a qualche anno fa anche se da molti, e da molto tempo, atteso. I voli, come specifica l a stessa agenzia, saranno operati da un Fokker 100, con 100 posti a sedere, della compagnia tedesca Avanti Air. Già la scorsa estate, con l’accordo sottoscritto con Air Vallee, lo scalo di Pontecagnano ritrovò una certa vitalità: dal 25 luglio al 29 agosto, infatti, ogni sabato da Salerno è partito un Fokker 50 da cinquanta posti alla volta dell’aeroporto internazionale “Ioannis Kapodistrias” di Kerkira, nell’isola
di Corfù.
«I risultati già ci sono. – conclude Vitolo – Basta guardare a tutte le prenotazioni già arrivate e a tutti i biglietti già comprati soprattutto da parte di residenti nel Nord Italia che avranno un canale in più per visitare i nostri luoghi».
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 7 aprile 2016, 9:30

Aeroporto, ritorna la Regione
L’Ente è rientrato ufficialmente nel Consorzio. Il 13 aprile nuova riunione per la ricapitalizzazione

La Regione Campania rientra ufficialmente nel Consorzio dell’aeroporto Costa d’Amalfi che quest’estate, con l’approvazione del budget (previsto un deficit di 2 milioni e 111mila euro) sarà nuovamente operativo, con il piano di voli charter previsto dal tour operator salernitano Travel Before, Ma per confermare, in sostanza, la vecchia governance del Consorzio, è stata necessaria una modifica statutaria, che è stata effettuata ieri nel corso dell’assemblea dei soci, alla presenza di un notaio. Un passaggio quest’ultimo indispensabile per dare il via al nuovo (vecchio) corso dell’aeroporto. A rappresentare la Campania il consigliere regionale Luca Cascone, presidente della IV Commissione, mentre per la Regione Basilicata, era presente il direttore generale Elio Manti. Dunque, portata a termine la formalità, adesso si passa alla fase meno burocratica e più operativa. Che, in concreto, si traduce con la ricapitalizzazione della società, che non è stata possibile fare ieri per via di problemi tecnici (un’eccezione rilevata dal collegio dei revisori dei conti). Proprio per questo l’assembla è stata riconvocata per il prossimo 13 aprile, data in cui dovrebbero essere messo tutto nero su bianco. E soprattutto, a meno di clamorose sorprese, essere immessa nelle esangui casse del Costa d’Amalfi, nuova liquidità, vitale per la sopravvivenza dello scalo. All’appello, infatti, mancano all’incirca 2 milioni di euro, come denunciato dal presidente della società consortile, Mariano Lazzarini, per via dell’insolvenza dei soci del Consorzio. Tra i debitori ci sono il Comune di Pontecagnano (1 milione e 500mila euro) che ha già trovato l’accordo per una rateizzazione, il Comune di Bellizzi (100mila euro) e il Cstp (350mila euro). Per rendere più forte e consistente il bilancio, interverrà nella prossima riunione anche la Regione Campania che, in base ai calcoli, dovrà versare circa 800mila euro. Insomma nuova linfa per l’aeroporto, che resta sempre in attesa dei 40milioni di euro promessi dal decreto Sblocca Italia. Fondi che serviranno a realizzare gli interventi infrastrutturali, compreso l’allungamento della pista, necessari al definitivo salto di qualità. Per ottenere il finanziamento, tuttavia, è necessario completare le procedure e, in particolar modo, terminare l’iter progettuale, che non è stato ancora portato a compimento. Perciò le due vicende sono strettamente collegate tra loro e si sta lavorando proprio per non vanificare tutti gli sforzi e far sì che il Costa d’Amalfi diventi l’ennesima incompiuta. Nel frattempo lo scalo si appresta a diventare nuovamente vivo e a svegliarsi dal torpore. A partire da giugno, infatti, dalla pista dell’aeroporto riprenderanno i voli. Saranno, infatti, effettuati i seguenti voli: Salerno - Corfù (ogni sabato); Salerno
- Ibiza e Salerno - Malta (entrambi una volta a settimana anche se ancora non è stato specificato il giorno); Salerno - Monstar (due volte a settimana, il martedì e il venerdì); e, infine, Salerno - Milano, la nuova tratta che verrà inaugurata a inizio giugno
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 26 aprile 2016, 11:13

Salerno, in arrivo un miliardo
Dopo la stazione marittima, ecco il Patto per la Campania. Ecco dove saranno investite le risorse

Un miliardo in arrivo per le opere pubbliche nel salernitano

Nel Patto per la Campania sottoscritto domenica a Napoli dal presidente del Consiglio dei ministri, Matteo Renzi, e dal presidente della Giunta regionale della Campania, Vincenzo De Luca, ci sono diverse centinaia di milioni destinati alla provincia di Salerno.
L’intesa tra Stato e Regione Campania mobilita risorse europee, nazioni e regionali da investire nel quinquennio 2016-2220. In questo Patto, oltre a progetti che saranno finanziati con nuove risorse, sono confluiti pure interventi non realizzati previsti dalla precedente programmazione dei fondi europei e che ora graveranno sulla nuova dotazione finanziaria 2014-2020.
Infrastrutture. In questo ampio capitolo la prima voce che compare in assoluto nel Patto per la Campania è quella relativa agli “interventi per lo sviluppo dell’aeroporto Salerno-Pontecagnano previsti nel masterplan aeroportuale”. Si tratta di 40 milioni di euro (fondi nazionali) previsti dal decreto Sblocca Italia del 12 settembre 2014. Altro intervento strategico è quello per la messa in sicurezza della viabilità a servizio della provincia di Salerno per il quale sono previsti nove milioni di euro del Fondo per lo sviluppo e la coesione (Fsc) 2014-2020. Grande spazio, con adeguate dotazioni finanziarie, è poi riservato ai trasporti su ferro nell’area metropolitana di Salerno: 230 milioni (risorse Fsc 2014-2020) sono riservati alla “elettrificazione, velocizzazione e ammodernamento dell’infrastruttura esistente della linea ferroviaria Salerno- Mercato San Severino-Avellino e della tratta Mercato san Severino-Codola-Sarno) su cui attualmente sono in servizio treni alimentati a diesel; altri 51 milioni (Fsc) sono destinati alla realizzazione di un collegamento in sede propria del polo universitario di Fisciano con la tratta Salerno-Avellino della rete Fs; 100 milioni (Fsc) per il completamento della metropolitana di Salerno: tratta stadio Arechi-Pontecagnano-aeroporto; altri 100 milioni (Fsc) per interventi di mobilità sostenibile nella costa amalfitana e sorrentina; 1,64 milioni per per lo studio di fattibilità e la progettazione preliminare del collegamento stradale veloce tra l’autostrada Salerno-Reggio Calabria e la variante alla Statale 18 ad Agropoli. Tra i grandi assenti in questo Patto per la Campania spicca il progetto per la terza corsia sul raccordo autostradale Salerno-Avellino, di cui negli anni scorsi il governo aveva finanziato un primo lotto. Sarà interessante capire perché non è stato ricompreso, l’auspicio è che sia stato tenuto fuori in quanto già previsto da precedenti finanziamenti statali (in verità già insufficienti). Se così non fosse sarebbe davvero una grave colpa per la Regione targata Vincenzo De Luca.
Ambiente. Nei 250 milioni (Fsc)destinati al Piano della depurazione e servizio idrico integrato rientrano, tra le priortà,, pure gli agglomerati di Mercato San Severino, Nocera superiore e Salerno. Rifinanziato con 89,80 milioni il “grande progetto ripascimento Golfo di Salerno” (Fondi Por 2014-2020), come pure il “Grande progetto completamento riqualificazione fiume Sarno” a cui sono destinati ben 198,36 milioni (fondi Por).
Sviluppo economico e produttivo. In questo capitolo il territorio salernitano rientra con l’istituzione della Zona economica e speciale (Zes) per le arre portuali e retroportuali di Napoli e Salerno a cui saranno destinati ben 300 milioni di euro (Fondi Pon).
Scuola, università e lavoro. A parte i fondi per l’edilizia scolastica, le borse di studio, il programma garanzia giovani e altre misure in cui il territorio salernitano può candidarsi con propri progetti, è previsto lo stanziamento di 4 milioni di euro, con fondi del programma complementare regionale 2014-2020, per l’Università di Salerno.
Turismo e cultura. Il Piano per la campania ratifica lo stanziameno di 50 milioni per l’intervento di metanizzazione del cilento, come quota parte dei 140 milioni stanziati nella legge 147 del 2013 8 che era la somma totale stanziata per l’intero programma di metanizzazione del Mezzogiorno.
A conti fatti al Salernitano per interventi specifici spetteranno 872, 64 milioni di euro. A cui vanno aggiunte le quote parte per la depurazione
(Mercato San Severino, Nocera e Salerno) e la Zes per il porto di Salerno.Per cui è verosimile che, alla fine, l’importo totale sarà di circa un miliardo. A cui, poi, si aggiungeranno le somme per la partecipazione di privati e enti locali a misure di carattere generale
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] La Città di Salerno

Messaggioda asessa » 29 aprile 2016, 13:02


Ripartono i voli di linea dall'aeroporto "Costa d'Amalfi"
Molti i viaggiatori che si sono presentati per imbarcarsi sull'aereo per Medjugorje


PONTECAGNANO. Riprendono i voli dall'aeroporto "Costa d'Amalfi" dopo lo stop agli aerei di linea. Stamattina (venerdì) molti viaggiatori si sono
presentati in aeroporto per imbarcarsi sull'aereo per Medjugorje. Il volo è organizzato dalla Travel Before. Oltre alla destinazione di Medjugorje il tour operator prevede nei prossimi giorni anche l’attivazione delle tratte per Corfù, Ibiza, Malta, Milano Malpensa, Lourdes, Olbia e Verona.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

PrecedenteProssimo

Torna a Rassegna Stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti


Information

Chi c’è in linea

In totale ci sono 2 utenti connessi :: 0 iscritti, 0 nascosti e 2 ospiti (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 254 registrato il 8 aprile 2020, 1:07

Visitano il forum: Nessuno e 2 ospiti