[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4763: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4765: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4766: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4767: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
Liriportal.flysalerno.net - Forum • Leggi argomento - [TOPIC UFFICIALE] Corriere del Mezzogiorno
Board

[TOPIC UFFICIALE] Corriere del Mezzogiorno

Tutti gli articoli sui vari organi di informazioni che parlano del "Costa D'Amalfi"

Re: [TOPIC UFFICIALE] Corriere del Mezzogiorno

Messaggioda asessa » 6 settembre 2013, 8:23

Vetrella incontra il ministro Lupi per l'aeroporto. Ma De Luca non è invitato
L'assessore regionale: «Previsto il prolungamento della metropolitana fino allo scalo aereo di Pontecagnano»

SALERNO - «Un ruolo di complementarietà del traffico di Napoli, per particolari segmenti di traffico quali il charter, il low cost e il cargo, sulla base di interventi di adeguamento e allungamento della pista e anche di azioni di integrazione con lo scalo partenopeo». E' questo il destino dell'aeroporto di Salerno, confermato ieri a Roma nel corso di un incontro tra l'assessore regionale Vetrella e il ministro Lupi. Al summit, però, non è stato invitato il viceministro Vincenzo De Luca. Che, proprio nei giorni scorsi, aveva aperto un tavolo tecnico sugli aeroporti: soprattutto quelli campani. La risposta politica a quella decisione di De Luca è di fatto arrivata oggi. Lupi lo ha «snobbato». E con Vetrella è stato deciso il piano di attuazione. Anche del prolungamento della metropolitana di Salerno fino all'aeroporto.
«Evidenzio dunque – ha detto l'assessore - che per la nostra Regione si sta plasmando un sistema integrato, incentrato sui tre scali di Napoli, Grazzanise e Salerno che rispondono perfettamente ai principi posti a base della strategia nazionale di sviluppo aeroportuale: potenziamento dei collegamenti internazionali e nazionali, integrazioni con gli scali ed i territori della Macro Area Sud, rafforzamento del trasporto Cargo».
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] Corriere del Mezzogiorno

Messaggioda asessa » 28 settembre 2013, 12:22

Gli argentini di Corporacion America vogliono l'aeroporto Salerno-Costa d'Amalfi
La holding che controlla gli scali di Buenos Aires, Brasilia e Montevideo ha formalizzato l'offerta


SALERNO - Gli argentini di «Corporacion America» puntano sull'aeroporto «Salerno-Costa d'Amalfi». La compagnia sudamericana ha presentato oggi, ultimo giorno del bando di privatizzazione, una offerta per la gestione dello scalo. La holding sta creando una rete di aeroporti nel Mediterraneo con una sinergia tra scali in Italia, Grecia e Spagna. Gli argentini sono già presenti allo scalo di Trapani che, nel 2012, ha fatto registrare un milione e 600mila passeggeri. Inoltre, nel campo della gestione delle infrastrutture aeroportuali per l'aviazione civile, sono operativi anche a Milano-Linate
CHI SONO - Il gruppo finanziario è guidato dal miliardario imprenditore sudamericano di origine armena Eduardo Eurnekian. Corporacion America gestisce gli scali di Buenos Aires, Brasilia e Montevideo oltre a una rete di piccoli e medi aeroporto nel centro e sud America. In Italia sta puntando, oltre che su Salerno, ad acquisire la gestione degli aeroporti di Bologna, Genova, Palermo, Catania, Comiso, Pantelleria e Lampedusa.

REAZIONI - «L'offerta per la privatizzazione dell'aeroporto “Salerno-Costa d'Amalfi” è un’importante notizia per il lancio definitivo dello scalo, che conferma la sua appetibilità». E' il commento del presidente della Provincia di Salerno, Antonio Iannone. «Grazie alla Camera di Commercio - insiste - che ha creduto insieme all’amministrazione provinciale in questo percorso, e al sostegno politico ottenuto dal lavoro dell'onorevole Edmondo Cirielli e dal governatore Stefano Caldoro, si è concretizzata una nuova opportunità per lo scalo, infrastruttura che può cambiare il destino economico e turistico del nostro territorio».

PASSO INDIETRO - Nonostante avesse partecipato alla manifestazione di interesse che ha preceduto il bando di privatizzazione, la Gesac - che controlla l'aeroporto di Napoli Capodichino, non ha formalizzato alcuna offerta. In passato, la società partenopea aveva presentato ricorso al Tar e al Consiglio di Stato contro il bando del «Salerno-Costa d'Amalfi».
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] Corriere del Mezzogiorno

Messaggioda antoschi » 6 ottobre 2013, 22:13

Aeroporto Salerno-Costa d'Amalfi:
da un anno nessuno fa il check in
Una guardia giurata sta da sola con il cellulare in mano
Ora l'impianto può finire nella mani degli argentini


SALERNO — Oggi è un anno esatto che l’aeroporto «Salerno Costa D'Amalfi» è privo di voli di linea. Il 5 ottobre 2012, infatti, la Sky Bridge AirOps che effettuava collegamenti con Milano Malpensa cancellava tutti i voli in programmazione. Motivo? La prestigiosa compagnia aerea pretendeva dalla società consortile, che gestisce l'aeroporto, in anticipo i soldi dell'intero servizio di voli fino alla fine di ottobre 2013. Disagi? Nessuno. I collegamenti non prevedevano passeggeri a bordo. Sul sito ufficiale appariva il seguente annuncio:"Si avvisa la gentile utenza che la compagnia aerea Skybridge AirOps ha sospeso l'operatività dei collegamenti con Milano Malpensa, a partire dal giorno 5 ottobre. La società di gestione Aeroporto di Salerno sta operando la riprogrammazione delle attività per la Winter 2012/2013. A breve sarà pubblicato il relativo programma operativo voli».
Check-in deserti
Ma esiste la gentile utenza alla quale era rivolto l’annuncio? Perché sul sito, la dicitura "Disponibilità a breve" nella sezione orari dei voli è fissa da un anno? Se non ci sono voli di linea a cosa serve un aeroporto? E infine di cosa si occupano tutti gli addetti ai lavori nello scalo aeroportuale in mezzo alla campagna? La strada che porta al Salerno Costa d'Amalfi, subito dopo l'uscita dalla tangenziale di Salerno, è l'Aversana. Una strada provinciale che è l'orgoglio dell'amministrazione Cirielli, iniziata dall’ex presidente e terminata dal suo successoreAntonio Iannone. Passeggiare tra strade rurali dove si incontra gente semplice che lavora dall'alba al tramonto rende più significativo il breve tragitto. L'autunno è la stagione dei colori, tra un appezzamento di terra già lavorato e uno ancora in attesa, solo il rumore di un minuscolo ultraleggero all'orizzonte distoglie lo sguardo e ci fa rendere conto che siamo in prossimità dello scalo. La stretta via Pepe ha sull'asfalto tracce fresche di mezzi agricoli. Il terminal appare in fondo alla discesa. La scritta blu è marcata dal giallo limone della parte più bassa del terminal. Nel parcheggio antistante una quindicina di macchine, in pista quattro jet privati, taxi del cielo che portano avanti e indietro i pochi visitatori fortunati. Entrare all'interno del terminal fa rimpiangere il paesaggio rurale. Nella sala deserta è tutto nuovo. Dietro al banco dei chek-in le sedie sono rivestite ancora con la plastica di fabbrica. Una guardia giurata, addetto alla sicurezza, sta da solo con il cellulare in mano. Sta lì in fondo, quasi di nascosto. Anche la ragazza del bar sta con la testa bassa. Viaggiano entrambi nel mondo virtuale dato che attorno non c'è anima viva. Lavora fino alle cinque del pomeriggio, sola, senza turni. Durante tutta la giornata non fa più di una ventina di caffè.
Appena fuori dal bar si nota la porta chiusa della biglietteria che non viene adoperata da un bel po'. Lo stesso vale per l'ufficio affianco che offre servizio di autonoleggio. Nel frattempo un'altra guardia giurata viene incontro. Ecco l'ufficio del direttore Giovanni Basso, all'interno c'è anche il presidente Carmine Maiese. Dalle loro dichiarazioni emerge che l'aeroporto dal 1 gennaio 2013 fino ad oggi ha avuto 5439 movimenti in pista. Presso lo scalo salernitano sono transitati circa 2700 aerei privati e il numero dei passeggeri è circa 2800. In giornata sono atterrati 5 voli con 10 passeggeri a bordo. A dare loro il benvenuto e giusta dose di sicurezza sei unita antincendio che fungono anche da personale di assistenza a terra, tre addetti alla sicurezza, un addetto scalo e sei componenti del personale amministrativo. La disponibilità del personale naturalmente dipende dal flusso dei voli. In totale il personale è composto da 18 vigili del fuoco, nove addetti alla sicurezza e dieci impiegati in amministrazione. I ricavi annuali sono pari a 400 mila euro. Il buco nel bilancio 2012 è di 2,8 milioni di euro e i soldi pubblici spesi, toccano quota 35 milioni. L’allungamento della pista è la conditio sine qua non per garantire l’operatività dello scalo. Tutte le speranze sono riposte negli argentini di Corporacion America.
antoschi
 
Messaggi: 718
Iscritto il: 3 ottobre 2009, 16:26
Località: Avellino

Re: [TOPIC UFFICIALE] Corriere del Mezzogiorno

Messaggioda asessa » 11 dicembre 2013, 10:38

Aeroporto Salerno-Costa D'Amalfi: non decolla l'accordo con gli argentini
L'offerta di Corporacion America era vincolata


SALERNO - Uno stop non da poco al progetto del futuro dell'aeroporto di Salerno-Costa d'Amalfi. L'offerta condizionata di Corporacion America non ha permesso di aggiudicare il 65% delle quote societarie al consorzio L'offerta degli argentini di Corporacion America presentava infatti una serie di vincoli tra cui precise garanzie sulla gestione degli investimenti, tempi celeri di decisione e soprattutto la richiesta di una burocrazia vicina allo zero. Cosa praticamente impossibile. é stata così congelata la proposta. Il gennaio 2013 lo scalo è stato inserito nel "Piano Nazionale per lo Sviluppo Aeroportuale" tra i 31 aeroporti di interesse nazionale. L'11 marzo 2013 è stato pubblicato il bando di selezione per aggiudicarsi il 65% ma ancora niente di fatto. L'aeroporto resta ancorato a terra.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] Corriere del Mezzogiorno

Messaggioda asessa » 13 dicembre 2013, 13:18

Nuovo bando per la vendita del 65% delle azioni dell'aeroporto di Salerno
La decisione del consiglio di amministrazione dopo l'annullamento della precedente gara


SALERNO - Subito un nuovo bando per la cessione del 65% delle azioni della società di gestione dell'aeroporto «Salerno-Costa d'Amafi». La decisione è stata assunta dal consiglio di amministrazione del Consorzio aeroportuale dopo la mancata assegnazione delle azioni alla holding sudamericana Corporacion America e l'annullamento del precedente bando. Il nuovo appalto sarà pubblicato immediatamente e conterrà anche quei chiarimenti tecnici che hanno portato alla querelle con la compagnia argentina. La procedura, secondo la tempistica ipotizzata, dovrebbe definitivamente chiudersi entro marzo.
IL CASO - L'offerta di Corporation America era stata giudicata «irricevibile» perchè viziata da determinate richieste - legittime in realtà - da parte della società. Pronta a investire 25 milioni di euro nei prossimi cinque anni a condizione di ottenere tempi certi per la realizzazione delle infrastrutture di potenziamento dello scalo. In sostanza gli argentini erano pronti a rischiare i propri soldi, sapendo però che avrebbero trovato almeno una pista adeguata. Intanto c'è sempre da attendere l'esito del ricorso di Gesac - la società che gestisce l'aeroporto di Napoli - al Consiglio di Stato. L'udienza è fissata per il 23 marzo. E la Gesac ritiene di avere un diritto di assegnazione per lo scalo salernitano
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] Corriere del Mezzogiorno

Messaggioda asessa » 13 dicembre 2013, 13:20

Strianese: «All'aeroporto non c'è la Gesac perchè De Luca non voleva i napoletani»
L'ex presidente dello scalo: «Ora vuole diventare governatore, quindi dovrà trattare per forza con loro»

SALERNO — «Siamo ai piedi di Ponzio Pilato, sono passati cinque anni da quando il sottoscritto aprì l'aeroporto e oggi non c'è un fetente d'aereo che fa linee nazionali o internazionali». Esplicito al limite della rudezza Augusto Strianese lo è sempre stato. Da quando però non ricopre più incarichi istituzionali l'ex presidente della Camera di Commercio è diventato ancora più diretto. E riassume in due detti popolari la situazione attuale: «Non si possono fare le nozze con i fichi secchi» e «senza denari non si cantano messe».
Presidente, cosa vuol dire?
«Voglio dire che io mi ero dato un cronoprogramma in base al quale il «Salerno - Costa d'Amalfi» sarebbe stato pienamente operativo nel 2015-2016».
In che modo?
«Tre passaggi fondamentali: l'apertura dello scalo che, come ricorderà, avvenne nel 2008; il prolungamento della pista, per la quale già all'epoca avevo riservato dei fondi e la fusione con Gesac».
Le cose però sono andate diversamente.
«Pollio di Gesac, l'assessore Cascetta e il governatore Bassolino erano d'accordo, ci furono però all'epoca politici che non vollero questa promiscuità con i napoletani...»
Allude a De Luca?
«Eh.... sono gli stessi politici che oggi mirano ad andare a governare la Regione... all'epoca non si poteva trattare con i napoletani, se farà il governatore avrà a che fare con i napoletani, no?»
Intanto l'aeroporto è chiuso ai voli di linea da 15 mesi.
«Salerno da sola non può decollare. Un aeroporto a sessanta chilometri che fa sei milioni di passeggeri consentirà mai ad uno scalo vicino di crescere? No, è una cosa normale. Se non si convincono che devono fare i conti con Napoli perdono tempo».
Ora c'è questo nuovo bando. Funzionerà?
«Non funzionerà. Chi è che può venire oggi a Salerno se non la Gesac da Napoli? Intanto la Camera di Commercio ci sta rimettendo un sacco di soldi».
Ha nostalgia dell'aeroporto?
«Ho il privilegio di averlo aperto e da lì non si doveva più chiudere. Nel 2011 De Luca e Cirielli hanno detto che non andavo più bene e mi hanno rottamato al 100%. Ora però sto sulla sponda del fiume e vedo passare altri rottamati come me».
In che anno aprirà secondo lei l'aeroporto «Salerno - Costa d'Amalfi»?
«Nell'anno in cui si metteranno d'accordo con i napoletani. Anzi, il mio augurio è che De Luca vinca le elezioni regionali e da governatore non avrà più remore a mettere assieme la gestione dell'aeroporto di Napoli con quella dell'aeroporto di Salerno».
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] Corriere del Mezzogiorno

Messaggioda asessa » 22 gennaio 2014, 16:29

Aeroporto, Arzano: «Qualcuno tenta di deviare questione su asse elettoralistico»

Il presidente della Camera di Commercio: «La Regione entra nel Consorzio? Prima aspettiamo i versamenti»

SALERNO - «Non so di ingressi o di operazioni varie. Io sono abituato a ragionare sui progetti e sui conti correnti. Quando ci saranno dei versamenti ne riparleremo». Guido Arzano, presidente della Camera di Commercio, ente che è socio di maggioranza dell'aeroporto «Salerno - Costa d'Amalfi» di Pontecagnano, frena sull'annuncio dell'ingresso della Regione Campania nel Consorzio dello scalo. Anche perchè dietro a questa operazione si è scatenata una bagarre politica. Da una parte il centrodestra che esulta, dal governatore Caldoro che ha spedito qualche stilettata al sindaco De Luca al presidente della Provincia Antonio Iannone. Dall'altra le critiche del Pd con De Luca che ha lanciato in campo il segretario democratico Nicola Landolfi e il deputato Fulvio Bonavitacola pronti a dare battaglia. «C'è il tentativo di spostare la vicenda su un asse elettoralistico - dice Arzano - ma sulla questione aeroporto noi pretendiamo attenzione. Se si parla di due miliardi per Grazzanise, a noi bastano 50 milioni per fare un grande scalo».

INCONTRO - Arzano ha esternato il suo pensiero nel corso di una tavola rotonda sulla metropolitana, promossa da Legambiente, alla quale hanno anche partecipato l’assessore alla mobilità Luca Gascone e il presidente di Salerno Mobilità Massimiliano Giordano. «C’è tanto da lavorare – ha esordito Gianluca De Martino – sulle abitudini sbagliate dei cittadini. Bisogna usare più mezzi pubblici e meno la macchina». La proposta discussa stamattina comprende il prolungamento della metro di Salerno verso sud, fino a Battipaglia, e verso nord fino a Mercato San Severino. Per quanto riguarda il prolungamento verso sud nodo importante sarà la realizzazione della stazione presso l’aeroporto Salerno - Costa D’Amalfi.

LASCIA - Intanto, come rivelato da Agenda Politica, il vicepresidente dell'aeroporto, Antonio Ilardi, rappresentante della Camera di Commercio, sarebbe in procinto di dimettersi dall'incarico nel Consorzio. La lettera dovrebbe essere protocollata in giornata proprio all'ente camerale. La decisione maturata in seguito alle polemiche politiche.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] Corriere del Mezzogiorno

Messaggioda asessa » 7 aprile 2014, 15:12

Aeroporto, nuovo bando e soldi per la pista
Da maggio charter per Slovenia e isole
Con il nuovo bando anche 49 milioni di euro di fondi
Voli settimanali diretti su Spalato, Catania e Cagliari


SALERNO - Pronto il nuovo bando per la cessione ai privati della gestione dell'aeroporto di Salerno e via libera anche ai 49 milioni di euro di fondi per l'ampliamento della pista e il completamento della struttura. Ma le notizie positive per lo scalo salernitano arrivano anche dalla programmazione estiva che prevede voli charter per la Slovenia e per Sardegna e Sicilia. A garantire i collegamenti la Cmt che propone charter per Spalato, Catania e Cagliari. Ed ancora due voli settimanali, il giovedì e il sabato, per Pirano-Portorose, località turistica slovena. L'annuncio è stato dato a Napoli nel corso della Borsa mediterranea del Turismo.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] Corriere del Mezzogiorno

Messaggioda asessa » 14 aprile 2014, 15:30

Aeroporto Salerno, il Comune cambia idea e apre alla Gesac
L'assessore Maraio: «Possibile una partnership»

SALERNO - Dopo un decennio di chiusura, con il sindaco De Luca in prima linea nel contrastare l'approdo della Gesac a Salerno, il Comune apre alla partnership tra l'aeroporto Costa d'Amalfi e Capodichino. E lo fa in modo inconsueto. A sostenere questa tesi, negli studi di Telecolore, è l'assessore municipale al Turismo Enzo Maraio. Che prima contesta la riforma del governo nazionale sulla fusione tra i porti di Salerno e Napoli, poi invece apre le porte alla collaborazione tra i due scali aerei. «E' evidente che a differenza del porto qui l'intesa è compatibile - dice il delegato dell'esecutivo De Luca - perchè risolverebbe la questione dell'integrazione del sistema regionale e contribuirebbe a decongestionare Capodichino. Così lo scalo napoletano, trasferendo su Pontecagnano alcuni voli, avrebbe meno carichi».
CAMERA DI COMMERCIO - Ma è Enrico Bottiglieri, presidente della Confesercenti e membro del direttivo dell'ente camerale, a bocciare la politica salernitana per come si è approcciata nei confronti dell'aeroporto. «Meglio se gli enti decidessero la chiusura dello scalo dopo anni di fallimento - dice - consegnando l'aeroporto all'Enac che a quel punto potrebbe fare un bando internazionale come già avvenuto per Rimini. Gli enti pubblici hanno dimostrato la loro incapacità a gestire questa struttura e noi, come Camera di Commercio, abbiamo sempre garantito pieno appoggio economico».
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] Corriere del Mezzogiorno

Messaggioda asessa » 28 maggio 2014, 14:05

L'aeroporto Salerno-Costa d'Amalfi tra i 26 scali «di interesse nazionale»
La bozza del piano del ministero dei Trasporti che sarà approvata dal Consiglio dei ministri

ROMA - Sono undici gli aeroporti selezionati come "strategici" nella bozza del "Piano nazionale degli aeroporti" in elaborazione al ministero dei Trasporti e in attesa di essere esaminato e varato da una delle prossime riunioni del Consiglio dei ministri. La bozza individua gli scali di Venezia, Bologna, Pisa-Firenze (a condizione che se ne realizzi la controversa gestione unica), Roma Fiumicino, Napoli, Bari, Lamezia Terme, Catania, Palermo, Cagliari. Altri 26 scali sono definiti "di interesse nazionale": Linate, Torino, Bergamo, Genova, Brescia, Cuneo, Verona, Treviso, Trieste, Rimini, Parma, Ancona, Ciampino, Perugia, Pescara, Salerno, Brindisi, Taranto, Reggio Calabria, Crotone, Comiso, Trapani, Pantelleria, Lampedusa, Olbia, Alghero. La bozza del piano precisa che un aeroporto puo' essere definito "di interesse nazionale" a due condizioni: che sia in grado di esercitare un ruolo ben definito all'interno del bacino territoriale, con una specializzazione dello scalo e una riconoscibile vocazione, funzionale al sistema aeroportuale di bacino che il Piano intende incentivare; e che sia in grado di dimostrare il raggiungimento dell'equilibrio economico-finanziario anche tendenziale e di adeguati indici di solvibilita' patrimoniale.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

PrecedenteProssimo

Torna a Rassegna Stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Information

Chi c’è in linea

In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 254 registrato il 8 aprile 2020, 1:07

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite