[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 483: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/bbcode.php on line 112: preg_replace(): The /e modifier is no longer supported, use preg_replace_callback instead
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4763: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4765: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4766: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
[phpBB Debug] PHP Warning: in file [ROOT]/includes/functions.php on line 4767: Cannot modify header information - headers already sent by (output started at [ROOT]/includes/functions.php:3887)
Liriportal.flysalerno.net - Forum • Leggi argomento - [TOPIC UFFICIALE] Cronache di Salerno
Board

[TOPIC UFFICIALE] Cronache di Salerno

Tutti gli articoli sui vari organi di informazioni che parlano del "Costa D'Amalfi"

Re: [TOPIC UFFICIALE] Cronache di Salerno

Messaggioda asessa » 6 dicembre 2010, 9:48

«Dal Comune solo attacchi pretestuosi»

“Si vola solo grazie agli sforzi di Provincia e Camera di Commercio, De Luca deve pagare la sua quota per l’aeroporto”. Sono le parole del presidente della provincia di Salerno Edmondo Cirielli che, poco prima di salire sul volo inaugurale di Alitalia,

all’aeroporto di Salerno-Costa d’Amalfi ha risposto alle polemiche ed alle accuse degli esponenti del partito democratico ed al sindaco di Salerno Vincenzo De Luca. Era previsto alle ore 11.15, il volo delle autorità dall’aeroporto di Pontecagnano per Roma, in una delle due tratte servite da Alitalia. Con 40 minuti di ritardo, sono saliti sul Dornier 328, insieme al presidente della provincia Edmondo Cirielli, il vicepresidente della camera di commercio Guido Arzano, il presidente dell’aeroporto Carmine Maiese, il presidente del parco nazionale del Cilento e Vallo di Diano Amilcare Troiano ed altre autorità istituzionali. “La svolta per ritornare a volare nel nostro aeroporto è dovuta all’intesa tra provincia di Salerno e camera di commercio, è importante soprattutto per il futuro, gli enti devono partecipare attivamente alla funzionalità dell’aeroporto e purtroppo non tutti lo fanno – dichiara Edmondo Cirielli – l’Alitalia ha investito sul nostro scalo ed a breve forniremo anche le tratte europee. Dopo i tanti soldi spesi anche dai cittadini è importante fornire questo servizio, anche perché senza voli l’aeroporto perde la concessione, la presenza di Alitalia rilancia la nostra provincia – continua il presidente della provincia che parla del sindaco di Salerno e del Pd – ho sentito diverse battutine per quanto riguarda i prezzi e gli aerei, definiti mosconi, tutto questo evidenzia una poco cultura istituzionale. Riportare in vita questo aeroporto è una vittoria per noi che abbiamo lottato anche contro l’attacco pretestuoso del comune di Salerno, pensassero a depositare le loro quote, come ente partecipante per far funzionare lo scalo. Agli esponenti del Pd che pensano che la provincia di Salerno in consiglio non sia più in maggioranza dico che si sbagliano, servono 18 consiglieri e noi, nonostante il tradimento dell’unione di centro, ne abbiamo 23, quindi non c’è nessuna difficoltà, quando saranno in grado di competere politicamente noi ci faremo trovare pronti”. All’arrivo in aeroporto il presidente della provincia è venuto a conoscenza di una amara condizione di degrado nella zona retrostante la pista di atterraggio dello scalo salernitano. Diversi rifiuti depositati sul territorio cozzano con l’immagine di “ripartenza” dell’aeroporto Salerno-Costa d’Amalfi. “Chi ha sbagliato, anche se un nostro comune, deve pagare, ognuno deve prendersi le proprie responsabilità – sono le prime battute di Edmondo Cirielli subito dopo essere venuto a conoscenza dei fatti – ho già disposto una vigilanza sul territorio benché non la situazione non è di competenza delle forze dell’ordine ma del comune di Pontecagnano che amministra il territorio, è stato avvisato anche il consorzio”. Toni sereni e distesi all’imbarco dove, diversi passeggeri tra cui anche il presidente della provincia, hanno dovuto sfilarsi le scarpe per oltrepassare il metal detector al check-in. “Siamo contenti di questa intesa trovata con l’aeroporto di Salerno, già quest’oggi ci sono voli pieni, significa che c’è richiesta ed apprezzamento, c’è ancora molto da fare e mi auguro che le cose vadano bene – dichiara Maurizio Foschi amministratore delegato dell’aeroporto Salerno-Costa d’Amalfi – mi dispiace che molti non apprezzano gli sforzi fatti per l’aeroporto, anche se non sono salernitano fa ancora più male vedere che le accuse maggiori arrivano da locali”.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] Cronache di Salerno

Messaggioda fradon » 6 dicembre 2010, 9:51

IN ALTUM QSR.

fradon
 
Messaggi: 1469
Iscritto il: 24 dicembre 2008, 21:32
Località: battipaglia

Re: [TOPIC UFFICIALE] Cronache di Salerno

Messaggioda Maurodux » 6 dicembre 2010, 12:39

ma che vuoi che ne capiscano sti quattro sciacquetti che al massimo hanno viaggiato con l'8 da Salerno a Battipaglia.
Immagine
Maurodux
 
Messaggi: 1530
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 11:55
Località: Bellizzi (SA)

Re: [TOPIC UFFICIALE] Cronache di Salerno

Messaggioda asessa » 6 dicembre 2010, 13:02

06/12/2010 09:09:47
Liriportal.net
Scusate ma chi ha scritto quest'articolo, perchè non è firmato ? E' davvero incredibile come si deve cercare di trovare la polemica dove non c'è! Il WET-LEASE è un noleggio compreso di equipaggio, la tratta , il catering, il biglietto , i codici di volo e tutte le garanzie necessarie ce le mette ALITALIA! AirAlps , che è un ottima compagnia aerea, ha solo noleggiato, prestato, il velivolo e l'equipaggio ad Alitalia. Alitalia avrebbe potuto utilizzare altri aeromobili di sua proprietà (per esempio l'embraer 170 da 76 posti) ma deve avere la certezza di riempirli gli aerei.
E cmq anche voi lo sapevate che sarebbe stata utilizzata AirAlps , se n'è parlato, anche su questo giornale, da MAGGIO! E' una polemica senza senso.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] Cronache di Salerno

Messaggioda asessa » 9 febbraio 2011, 12:51

Genè Andria pronto per la sfida aeroporto

L’uscita di Maurizio Foschi dal consiglio d’amministrazione dell’aeroporto “Costa d’Amalfi” spalanca le porte a Generoso Andria quale suo successore.

E’ proprio questa la voce che circola in merito alla vicenda che vede l’assessore alle attività produttive della Provincia di Salerno, in pole position per sostituire l’uscente amministratore delegato. Nulla, però, è ancora definito e a dirlo è proprio il diretto interessato, Gené Andria: «In questi giorni è stato fatto il mio nome in merito alla sostituzione di Foschi in consiglio d’amministrazione, ma, per correttezza, io non posso dir nulla prima della nomina ufficiale».
Basso profilo, dunque, quello adottato dal sempre discreto assessore provinciale Andria che si dice assolutamente disponibile a ricoprire la carica di consigliere d’amministrazione nel consorzio aeroportuale, nonostante la difficile gestione della situazione; una situazione che è nota ormai da diverso tempo e che fatica a risolversi per il meglio una volta per tutte. «Se la Camera di Commercio e la Provincia, che rappresentano la maggioranza all’interno del consiglio d’amministrazione, dovessero fare il mio nome - dichiara Gené Andria - io non mi tiro certamente indietro, mettendo a disposizione la mia competenza in materia economica».
Nessuna ufficialità, dunque, per il momento, ma Gené Andria ha certamente le idee chiare su quelli che saranno gli obiettivi da perseguire nel caso in cui dovesse esserci un ingresso in Cda: «Gli obiettivi e gli scopi sono quelli che da sempre il presidente Cirielli indica in merito alla questione aeroporto - afferma Andria - e il mio auspicio personale è che mi venga attribuito un minimo di competenza per poter affrontare al meglio la situazione.
In primo luogo bisogna organizzare la fase strutturale dell’aeroporto, senza la quale tutti gli altri discorsi sono privi di contenuto. Mi riferisco chiaramente alle questioni della pista e della torre di controllo. In merito, c’è già un finanziamento che, con l’atteggiamento assunto, noi rischiamo seriamente di perdere. Sarebbe un peccato: quindi ritengo che si debba innanzitutto provvedere al famoso allungamento della pista e in seguito alla torre di controllo. Le due cose sono conseguenziali».
L’ingresso di Generoso Andria nel consiglio d’amministrazione del “Salerno-Costa d’Amalfi” potrebbe rappresentare certamente una linfa nuova per l’intera struttura, dati anche l’entusiasmo e la determinazione che l’attuale assessore alle attitività produttive della Provincia di Salerno mostra di avere ancor prima della sua nomina ufficiale: «Dobbiamo fare un primo passo concreto per il rilancio dell struttura aeroportuale e dare un contribuito di specificità». Per far questo c’è, però, bisogno di un concreto aiuto da parte dellas Regione Campania, che dovrebbe stanziare i fondi necessari al fine di dare una svolta al destino del “Costa d’Amalfi”. Andria è consapevole di tutto questo e sa che solo un intervento serio e pressante nei confronti di Palazzo Santa Lucia può sbloccare la situazione: «Dobbiamo insistere con l’Ente regionale al fine di ottenere un finanziamento adeguato e cominciare definitivamente il processo di rilancio della nostra struttura aeroportuale» ha dichiarato Gené Andria. Dunque, la sua nomina non è ancora ufficiale ma l’assessore sembra già pronto ad affrontare la nuova sfida che si profila all’orizzonte. Una sfida certamente impegnativa, viste le vicissitudini attraversate dal “Salerno-Costa d’Amalfi” negli ultimi anni; vicende che hanno impedito che l’attività dell’aeroporto cittadino fosse a pieno regime.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] Cronache di Salerno

Messaggioda aniger » 27 febbraio 2011, 10:22

Aeroporto, bilancio approvato senza il Comune

L'assemblea del Consorzio dell'aeroporto Costa d'Amalfi di Salerno ha approvato all'unanimità dei presenti il Bilancio di Esercizio 2010. Presenti tutti i membri che condividono la politica di gestione dell'aeroporto, assenti invece coloro i quali non hanno mai approvato le posizioni messe in campo dal consorzio.


Durante la sua relazione il presidente del consorzio Giovanni Romano oltre ad illustrare il bilancio consultivo ha illustrato ai presenti l'andamento dei voli registrati nell'arco dell'ultimo periodo grazie all' alleanza con la compagnia di bandiera Alitalia. Il presidente Romano ha informato i presenti che l'aeroporto di Salerno, da quando è entrato in attività, ha registrato la presenza in media di 71 passeggeri al giorno. Un risultato considerato positivo in quanto, in un anno, si arriverebbe alla presenza di 18 mila passeggeri. Secondo indiscrezioni la compagnia di bandiera Alitalia potrebbe addirittura cambiare aereo per la tratta Salerno – Milano in quando il numero di passeggeri è sempre più numeroso. Tra gli assenti il rappresentante del Comune di Salerno, ente da sempre contrario all'attuale politica di gestione dell'aeroporto. Più volte, infatti, lo stesso sindaco di Salerno Vincenzo De Luca ha chiesto di cambiare tutto e di effettuate una gara europea per rilanciare ila struttura. A spiegare la posizione dell'ente comunale, in merito alla riunione del consorzio di ieri, ci ha pensato l'assessore alla Mobilità Luca Cascone: “Il Comune di Salerno, in coerenza con le iniziative intraprese nei mesi scorsi, ha deciso di non partecipare all’assemblea dei soci del Consorzio Aeroporto di Salerno, in programma questa mattina.Riteniamo – continua Cascone - che l’Aeroporto sia importante e decisivo per lo sviluppo del nostro territorio e continuiamo a considerare indispensabile, per il suo effettivo rilancio, il potenziamento dell’infrastruttura e l’allungamento della pista, oltre che l’avvio delle procedure del bando per la privatizzazione dello scalo e l’individuazione di un soggetto privato che subentri al pubblico.Oggi ci troviamo di fronte ad un bilancio di 8.000.000 di euro che pesa solo sulle spalle dei cittadini salernitani. Un bilancio utilizzato per far volare poco più di 20 passeggeri al giorno, con una perdita giornaliera di 20.000 euro.Ribadiamo la nostra contrarietà a questo sperpero di denaro pubblico e a questa scellerata gestione dello scalo.Continueremo – conclude l'assessore Cascone - la nostra azione di controllo e di denuncia di quanto sta inopinatamente accadendo, ricordando che tra le tante anomalie spicca la mancata presenza – così come voluto dal centrodestra in accordo con l’Ente Camerale – del Comune capoluogo negli organi di gestione”.
aniger
 
Messaggi: 122
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 21:58

Re: [TOPIC UFFICIALE] Cronache di Salerno

Messaggioda culaddio » 27 febbraio 2011, 20:37

mi deve spiegare per quale motivo dovrebbe mai essere un'anomalia che il CDS non sia negli organi di gestione dell'aeroporto... MAH
culaddio
 
Messaggi: 744
Iscritto il: 27 ottobre 2008, 14:56

Re: [TOPIC UFFICIALE] Cronache di Salerno

Messaggioda asessa » 23 febbraio 2012, 11:14

Arzano: «Ci ha chiesto il Comune di pagare la Nannini»
«2 milioni di euro per i lavori di Porta Ovest, 1 milione e 800mila euro per il teatro Verdi, ci hanno fatto pagare anche Gianna Nannini, i fatti ci danno ragione, investiamo tanto e nel modo giusto».

Così il presidente della Camera di commercio Guido Arzano ha risposto alla polemica lanciata dal sindaco di Salerno Vincenzo De Luca che accusa l’ente di non partecipare finanziariamente alle attività dell’amministrazione comunale.
«Negli ultimi 5 anni la Camera di Commercio ha stanziato 2 milioni di euro per Salerno Porta Ovest, 1 milione ed 800.000 euro per la stagione lirica del teatro Verdi. Noi diamo ogni anno un contributo, che varia a seconda delle possibilità, per le luci d’artista. Anche quest’anno e stato così e poi ho dovuto leggere che avevamo scelto noi di pagare Gianna Nannini ma non è così. Nel progetto luci d’artista c’era anche la cantante, ci hanno chiesto di pagare Gianna Nannini e lo abbiamo fatto» ha proseguito Guido Arzano che ha commentato anche la dichiarazione di Enrico Bottiglieri; il presidente provinciale della Confesercenti, infatti, nell’ambito della questione nata tra l’ente camerale e l’amministrazione comunale, ha parlato di collaborazione tra Università e Camera di Commercio per comprendere se davvero le luci d’artista sono un bene concreto per il commercio a Salerno.
«Accolgo con piacere la proposta del mio collega Bottiglieri – ha affermato Arzano – d’altra parte noi abbiamo l’obbligo di verificare le ricadute sia sul piano commerciale che sul piano turistico. Probabilmente avvieremo due separate azioni per capire realmente la situazione».
«Qui - ha continuato - sembra che la Camera di Commercio sia contro qualcuno, io vorrei chiarire senza vena polemica che noi siamo a favore, a favore delle imprese e dell’economia, a favore di tutte quelle azioni che possono rivitalizzare il nostro territorio nella sua interezza, nella sua complessità ed ovviamente, come ente economico di questa provincia, con un occhio più ampio su tutto il territorio provinciale».
Il presidente ha poi parlato della possibilità di finanziare, in futuro, le luci d’artista nella città di Salerno. «E’ qualcosa che si può assolutamente fare, se avremo la possibilità lo faremo come abbiamo dimostrato anche quest’anno, io vorrei dire che anche su altri temi di scontro o di scetticismo i fatti cominciano a darci ragione, noi dobbiamo guardare con maggiore interesse a tutto il territorio provinciale. È di ieri una mozione della maggioranza in consiglio regionale per rilanciare l’infrastruttura aeroporto di Salerno, i fatti cominciano a darci ragione, io ho detto a inizio anno che questo sarebbe stato l’anno decisivo, ci stiamo adoperando ed impegnando anche su questo terreno e credo che stiamo svolgendo correttamente il nostro ruolo e continueremo a farlo su tutti gli aspetti di grande interesse di questa città e di questa provincia».
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] Cronache di Salerno

Messaggioda asessa » 21 aprile 2012, 19:31

Articolo sulla ripresa dei voli dal 1° giugno
Non hai i permessi necessari per visualizzare i file allegati in questo messaggio.
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

Re: [TOPIC UFFICIALE] Cronache di Salerno

Messaggioda asessa » 20 febbraio 2013, 9:22

Aeroporto, scontro Maiese - Bonavitacola: «L'onorevole non sa quel che dice»
A cura di: Gigi Caliulo

«Il Piano Passera? Ma se l’Onorevole Bonavitacola era assente in occasione dell'audizione del 3 ottobre, nel corso della quale si è discusso anche dell'aeroporto di Salerno? Bisogna prendere coscienza di quello che si dice, soprattutto quando si affrontano questioni serie come quelle relative allo sviluppo dell'aeroporto di Salerno».
Carmine Maiese, presidente di Aeroporto di Salerno Spa, replica con decisione alle dichiarazioni emerse nel corso della conferenza stampa tenuta ieri, all'interno dell'aerostazione dello scalo picentino, dagli esponenti del Pd.
«L’aeroporto è un luogo pubblico – commenta Maiese – e se qualcuno vuole venire non posso certamente impedirlo. La conferenza stampa? Posso dire che sono onorato di aver ricevuto il Governatore (Vito De Filippo, presidente alla Conferenza stampa degli esponenti Pd, ndr) di una Regione interessata al nostro scalo come la Basilicata. Non è una “filiera” che ho immaginato solo io. Prima di me anche altri hanno tenuto importanti contatti con la Regione e la Camera di Commercio di Potenza. Da Potenza il nostro aeroporto è raggiungibile in mezzora con un'auto o con un treno, ipotizzando una stazione in coincidenza con l’aeroporto. Credo che quella parte della Basilicata che guarda al Tirreno rientra nell'interesse del nostro aeroporto, così come il nord della Calabria”. Fulvio Bonavitacola ha chiesto di non pubblicare il bando per la privatizzazione dello scalo prima della effettiva erogazione del finanziamento nazionale di 50 milioni per il rifacimento e allungamento della pista e la costruzione della torre di controllo. “Se si facesse come chiede Bonavitacola – precisa Maiese – ci incammineremmo in una strada senza ritorno. Guardi, il discorso è semplicissimo. Come società di gestione sin dal 2000 abbiamo presentato un'istanza di affidamento della gestione totale dell'Aeroporto in capo alla Spa. Quando si fa questo tipo di richiesta, e oggi siamo alle soglie del risultato, e si pensa di chiudere per tre anni l'aeroporto per completarlo autorizziamo di fatto l'Enac a revocarci immediatamente la licenza».
Quindi cosa suggerisce?
«Ripeto, bisogna tornare indietro con la mente – commenta Maiese – e rivalutare le azioni che non io, ma persone che oggi parlano hanno compiuto. O si dice nel 2000 mi sono sbagliato, ho scelto una strada che ora non condivido più, oppure mi sto zitto. Tutto questo, sia chiaro, non dimenticandoci che il Consorzio ha deciso di privatizzare la società di gestione attraverso il bando».
Eppure l’onorevole Bonavitacola chiede di non pubblicare il bando per l'affidamento della gestione dello scalo.
«Bonavitacola chiede questo? Sono dichiarazioni destituite di ogni fondamento – attacca Maiese – perché il decreto ministeriale (il numero 521/97, articolo 2, comma 3, ndr) stabilisce in modo chiaro le procedure sulla scelta che il pubblico deve fare per affidarsi ai privati. Parliamo di esponenti parlamentari che dovrebbero conoscere il funzionamento di certe dinamiche. Le procedure di individuazione del privato al quale affidare la gestione dello scalo possono essere rese note e trovano attuazione solo ed esclusivamente mediante gara pubblica».
Maiese, quindi, chiarisce i passaggi che hanno portato alla pubblicazione del bando.
«Il documento – spiega il presidente di Aeroporto di Salerno Spa - è stato posto al vaglio dei Ministeri di competenza e dell'Ente nazionale per l'aviazione civile, l'Enac. Ministeri ed Enac hanno mosso, quindi, dei rilievi e proposto correzioni che il Consorzio ha recepito prontamente. Il bando è uno strumento sbagliato o non valido? Vuol dire che hanno sbagliato anche il ministero delle Infrastrutture e dei Trasporti e l'Enac. Mi chiedo, sinceramente, come si possa mettere in discussione ciò che prevede la legge e solo la legge».
Perché, allora, si sollevano dubbi sul bando e sulle scelte da compiere per la privatizzazione dell'aeroporto?
«Sinceramente trovo difficoltà a comprenderlo – sottolinea Maiese – perché la legge ci offre due strade da seguire: o do un valore alla società e affido la gestione a chi mi offre di più oppure non chiedo praticamente nulla a chi 'entra' in gestione (ed è il caso di Pontecagnano, che ha posto in vendita il 65 percento delle azioni della società del valore nominale di un euro, ndr) ma metto 'a gara' il piano di sviluppo dell'Aeroporto. Viene scelto chi mi garantisce lo sviluppo migliore dello scalo. Si tratta di un piano che porterà ad una crescita incredibile. Se non ci fossero interessi pubblici alla base ma si ragionasse tra privati questo tipo di investimento avrebbe immediatamente trovato interlocutori. Pensiamo allo sviluppo dell'area cargo, al di là del trasporto passeggeri e dei charter. Smettiamola di parlare lingue incomprensibili, l'Europa ci chiede di agire su questa direttrice».
A cosa si riferisce, in particolare?
«Semplice. Facciamo un gran parlare – spiega Maiese – della cosiddetta intermodalità. E' l'Europa che ci chiede di agire a 360 gradi. Abbiamo una linea ferroviaria che transita a meno di 200 metri dal sedime aeroportuale. Realizzare una stazione di transito è quanto di più semplice da fare, senza pensare alla metropolitana leggera e a tutte queste chiacchiere. Pensiamo a un regionale veloce che possa portare dalla Basilicata, dal Nord Calabria i nostri utilizzatori finali. Pensiamo a un binario che colleghi la linea principale allo scalo merci. Pensiamo all'interporto e pensiamo che, a poche centinaia di metri, abbiamo il mare. Non è intermodalità questa? Pensiamo alle cose che possono davvero far crescere lo scalo e smettiamola di curare gli interessi di bottega. Il problema non è solo di Salerno ma di tutta l'Italia».
In che senso?
«Nel senso – affonda Maiese – che ora sono io a farle una domanda: si è mai chiesto perché la sola città di Londra, con i suoi scali, registra in un anno gli stessi passeggeri di tutti gli aeroporti italiani? Glielo spiego io: in Italia i turisti scelgono di raggiungere le località di interesse artistico o turistico con altri mezzi perché non offriamo l'interconnessione. Gli aeroporti sono dei colli di bottiglia, si raggiunge uno scalo e poi bisogna perdere due-tre ore di tempo per raggiungere, se tutto va bene, una località d'interesse. Malpensa ha dovuto attendere anni per avere un treno di collegamento, noi abbiamo la linea ferroviaria a poche decine di metri dallo scalo. Questa è un'occasione. Smettiamola di cercare ostacoli e pensiamo a sfruttare le opportunità».


Bentornato Gigi Caliulo!
Antonio Sessa - Presidente Associazione FlySalerno
Avatar utente
asessa
Amministratore
 
Messaggi: 8895
Iscritto il: 10 ottobre 2008, 9:31
Località: Salerno

PrecedenteProssimo

Torna a Rassegna Stampa

Chi c’è in linea

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite


Information

Chi c’è in linea

In totale c’è 1 utente connesso :: 0 iscritti, 0 nascosti e 1 ospite (basato sugli utenti attivi negli ultimi 5 minuti)
Record di utenti connessi: 254 registrato il 8 aprile 2020, 1:07

Visitano il forum: Nessuno e 1 ospite